Mentre la Germania, qualche giorno fa, ha inaugurato il suo primo termi- nale di Gnl (liquefied natural gas) a Wilhelmshaven, nel Mare del Nord con la Fsru (floating storage and rega- sification units) Höegh Esperanza, pronto in 10 mesi, l’Italia è in attesa del pronunciamento del Tar del La- zio sul rigassificatore di Piombino, dopo che il comune toscano ha fatto ricorso contro l’ordinanza commis- sariale di ottobre che ha portato al ri- lascio dell’autorizzazione per la rea- lizzazione dell’opera. Ieri c’è stata la discussione del ri- corso, in cui il comune di Piombino ha sostenuto la «manifesta inidoneità della nave Golar Tundra, dal punto di vista strutturale, ad operare in sicu- rezza nel porto». Come in Germania, infatti, il rigassificatore in questione è di tipo offshore, con nave Fsru già pronta. «Per questo tipo di progetti,
Condividi l’articolo
Tags: Senza categoria

Articoli correlati

Nessun risultato trovato.

Potrebbe interessarti

prato
Senza categoria

Sustainable Tour 2023 fa tappa a Prato

PRATO – A sole due settimane di distanza dal dibattito promosso da evenT all’interporto di Parma, torna l’appuntamento con il Sustainable Tour 2023, il ciclo di incontri sulla sostenibilità nel mondo…
Giorgio Bucchioni

La serata per Giorgio Bucchioni

LA SPEZIA – Il Propeller Internazionale Club della Spezia e di Marina di Carrara ha dedicato una serata, fortemente voluta e organizzata dall’attuale presidente Gian Luca Agostinelli e dallo staff…

Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su tutte le notizie dal mondo del trasporto e della logistica

Il nostro Podcast

conemar
grendi