Anticorruzione censura incarico a Merlo in Msc

Merlo via della seta merlo
GENOVA - Secondo l’Anac, l’Autorità nazionale anti corruzione, l’incarico dell’ex presidente dell’Autorità portuale di Genova, Luigi Merlo, come direttore dei rapporti istituzionali per l’Italia di Msc è una violazione dell’art. 53 comma 16 ter del decreto legislativo 165/2001. La delibera pubblicata dall’Anac dice in sostanza che ai presidenti delle Autorità portuali si applicherebbero i vincoli previsti per i dipendenti della Pubblica amministrazione e, in particolare, il divieto per i ”dipendenti che negli ultimi tre anni di servizio hanno esercitato poteri autoritativi o negoziali per conto delle pubbliche amministrazioni” a ricoprire nei tre anni successivi alla cessazione del rapporto, ”attività lavorativa e professionale presso soggetti privati destinatari dell’attività” della pubblica amministrazione. ”Mi sento vittima di una situazione kafkiana - commenta Merlo -. sono stato un servitore dello Stato per sette anni in Autorità portuale dove ho fatto un lavoro in una situa...
Abbonati Effettua il login
Condividi l’articolo
Tags: Notizie dal mondo

Articoli correlati

Potrebbe interessarti

Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su tutte le notizie dal mondo del trasporto e della logistica

Il nostro Podcast

bunkeroil banner
conemar