Connect with us

Porti

Aria più pulita nei porti dell’Adriatico meridionale

Le misure saranno illustrate giovedì 19 Dicembre a Bari

Massimo Belli

Pubblicato

il giorno

aria più pulita movimentazione sedimenti
BARI - Dal primo Gennaio 2020 ci sarà aria più pulita negli ambiti portuali del sistema dell’Adriatico meridionale. Al fine di illustrare l'adozione di una serie di misure tese alla riduzione e al contenimento di emissioni nocive e gas serra da parte delle navi durante la loro permanenza nei porti dell’Adriatico meridionale, giovedì 19 Dicembre si terrà una conferenza stampa. Appuntamento alle ore 11.00 negli uffici di Bari dell’Autorità di Sistema portuale del Mare Adriatico meridionale, piazzale C. Colombo 1, con il presidente Ugo Patroni Griffi e il Direttore Marittimo della Puglia e della Basilicata Ionica, contrammiraglio Giuseppe Meli. Dal 1° Gennaio 2020, infatti, entrerà in vigore, su scala mondiale, il nuovo limite della percentuale di zolfo nei combustibili navali, applicabili alle navi di qualsiasi bandiera, pari a 0,5%, ben sette volte inferiore al  vigente limite del 3,5%. Ciò consentirà di...
Abbonati o effettua il login
Continua a leggere
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Porti

Porto di Civitavecchia punta sull’idrogeno

Musolino: “Il nostro modello di sviluppo sostenibile parte da qui” 

Avatar

Pubblicato

il giorno

punta

CIVITAVECCHIA – Lo scalo di Civitavecchia punta sull’idrogeno. L’AdSp del Mar Tirreno Centro Settentrionale partecipa infatti al bando Horizon 2020 "European Green Deal", con il progetto "ZEPHyRO", del valore di circa 25 milioni di euro. Il ruolo dell'ente sarà di porto "lighthouse", coordinatore dell’intero progetto.

L'idea progettuale è quella di fare di Civitavecchia un esempio di porto verde, realizzando su scala reale una serie di impianti mirati ad inserire nel bilancio energetico quantità di energie rinnovabili e di idrogeno verde che consentano una dimostrazione su scala significativa delle tecnologie della catena dell’idrogeno. L'obiettivo è dimostrare la “decarbonizzazione del porto” attraverso l’impiego dell’idrogeno sia come vettore di accumulo energetico, che può essere riconvertito in elettricità quando necessario, sia come combustibile...

Continua a leggere

Porti

Report positivo su Gateway ferroviario Gioa Tauro

Realizzato in project financing dall’Autorità portuale

Avatar

Pubblicato

il giorno

Gateway ferroviario
GIOIA TAURO - Buona performance dell'Autorità portuale nei tempi di attuazione del Gateway ferroviario. Il Nucleo Verifica e Controllo dell’Agenzia per la Coesione Territoriale ha infatti espresso un giudizio positivo sui tempi di attuazione, adottati dall’Autorità portuale, nella realizzazione del Nuovo Terminal intermodale del porto di Gioia Tauro. L’Ente certificatore degli investimenti finanziati con risorse europee, nel suo Report preliminare di verifica parla di “efficacia dei risultati” per come richiesto dal Piano Sud 2030. L’opera ha avuto un  costo complessivo di 40 milioni di euro, di cui 20 milioni ammessi a finanziamento sui PON FERS Reti e Mobilità 2007/2013, di cui è titolare il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Realizzata in project financing dall’Autorità portuale di Gioia Tauro rientra in un insieme di interventi inseriti nell’APQ “Polo logistico intermodale di Gioia Tauro”. In particolare, il Nuvec...
Continua a leggere

Porti

Propeller Spezia: sì a Ministero del mare

Bucchioni: che sia al fianco del Cluster marittimo

Avatar

Pubblicato

il giorno

Ministero del mare
LA SPEZIA - Il Propeller della Spezia appoggia la richiesta di istituire il Ministero del mare. Il Club presieduto da Giorgio Bucchioni, infatti, sostiene con forza e convinzione, con i suoi oltre sessanta soci, la richiesta del Propeller nazionale al Governo di istituire il Ministero del mare. Nell’appello al Governo si sottolinea come dopo molti anni di “silenzio” da parte della politica, sia giunto il momento di chiedere a gran voce l’istituzione di un Ministero del mare, perché possa essere al fianco del Cluster marittimo italiano, che riveste un ruolo fondamentale per il rilancio dell’Economia Italiana. Il presidente nazionale del Propeller, Umberto Masucci, ha così sintetizzato il senso della richiesta: “L’Italia ha più di 8.000 km di costa al centro del Mediterraneo a fronte di 60 milioni di abitanti, in Cina vivono oltre 1 miliardo e 400 mi...
Continua a leggere

Trending

Il Messaggero Marittimo - I contenuti sono di esclusiva proprietà e non possono essere divulgati sotto alcuna forma se non con il consenso. Copyright © 2017 - Edizioni Commerciali Marittime s.r.l. Sede sociale: Piazza Cavour, 6 - Livorno | Ufficio Registro delle Imprese di Livorno n. 00088620497 | P.Iva 00088620497 | Capitale Sociale € 100.000,00 interamente versati

Scopri tutte le notizie dal mondo dello shipping e della logistica senza limitazioni

Utilizzando il sito, accetti la nostra politica sui cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi