Connect with us

Autotrasporto

Autotrasporto in agitazione contro Arcelor Mittal

A tutela dei diritti delle imprese

Avatar

Pubblicato

il giorno

agitazione Albo dell’autotrasporto
ROMA - Proclamato lo stato di agitazione da parte delle imprese di autotrasporto che da mesi non sono pagate da Arcelor Mittal. Ad annunciarlo in un comunicato congiunto, le principali associazioni di categoria: Anita, Confartigianato, Fai-Conftrasporto, Fisi e Fita-Cna. Queste hanno scritto al Governo dicendosi costrette ad annunciare la proclamazione dello stato di agitazione a tutela dei diritti delle imprese di autotrasporto preavvisando che, in assenza di risposte soddisfacenti ed immediate da parte di Arcelor Mittal, non si esclude il ricorso a iniziative di protesta mirate, ivi compreso il fermo dei servizi di trasporto stessi. In particolare, le imprese lamentano: Impegni disattesi relativamente a pagamenti per servizi già erogati che pesano fortemente sulla continuità operativa di imprese di autotrasporto che già nel recente passato non hanno...
Abbonati o effettua il login
Continua a leggere
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Autotrasporto

Pronti a proclamare lo stato di agitazione

Annunciano i delegati della Fai, all’assemblea generale

Avatar

Pubblicato

il giorno

pronti a proclamare
ROMA - Pronti a proclamare lo stato di agitazione. Senza escludere l’ipotesi del fermo. Sono i delegati della Fai, la Federazione degli Autotrasportatori Italiani che aderisce a Conftrasporto-Confcommercio, che oggi si sono collegati da tutte le regioni d’Italia per l’Assemblea generale annunciata nei giorni scorsi dal presidente Paolo Uggè. Il malcontento, emerso da più parti nel corso dell’incontro, è legato alle difficoltà che la categoria sta attraversando da tempo, acuite dalla pandemia e amplificate dal mancato confronto con il Governo. Nel corso dell’Assemblea, il Comitato di presidenza ha ricevuto ampio mandato per condividere con i colleghi Unatras - l’unione delle associazioni della categoria che si riunirà nei prossimi giorni - la decisione di proclamare lo stato di agitazione. “Troppi gli argomenti lasciati senza risposta”, sottolinea il presidente Fai-Conftrasporto Paolo Uggè. Nonostante continuino a garantire l’approvvi...
Continua a leggere

Autotrasporto

Bene il mercato dei veicoli commerciali

A Marzo segna un +5,4% on 18.230 unità

Avatar

Pubblicato

il giorno

veicoli commerciali
ROMA - Si conferma il segno positivo nel mercato dei veicoli commerciali che, grazie anche a due giorni lavorativi in più, con 18.230 unità, in Marzo segna un +5,4% rispetto al Marzo 2019, per l’improponibile confronto con lo stesso mese 2020 in pieno lockdown. Il primo trimestre, secondo le stime del Centro Studi e Statistiche UNRAE, chiude sugli stessi livelli del 2019 a 46.140 immatricolazioni. “Il mercato si mantiene in territorio positivo grazie al contributo degli incentivi governativi – afferma Michele Crisci, presidente dell’UNRAE, l’Associazione delle Case automobilistiche estere - e il fondo destinato alle alimentazioni non elettriche si è esaurito nel giro di pochissimi giorni accelerando il processo di sostituzione di un parco che, secondo le ultime stime UNRAE, a fine 2020, su un totale di 4.025.000 veicoli commerciali circolanti, presentava ancora una quota del 46% di ante Euro 4, quindi con più di 15 anni di anzianità”. “Alla luce degli evidenti benefici derivati d...
Continua a leggere

Autotrasporto

Autotrasporto: Fai convoca assemblea

Uggè: “Senza un confronto, la protesta sarà inevitabile”

Avatar

Pubblicato

il giorno

Fai assemblea
ROMA - Il crescente malcontento tra gli autotrasportatori ha indotto la Fai a convocare l'assemblea nazionale.  “Manifestazioni si estendono a macchia d'olio, la situazione è seria” dice Paolo Uggè, presidente della Federazione degli Autotrasportatori Italiani (Fai) che aderisce a  Conftrasporto-Confcommercio. Uggè quindi elenca le piazze del malcontento: “A Roma, davanti al Parlamento, e poi a Napoli, Milano, Torino, mentre in diversi comuni del Bresciano sono annunciate dimostrazioni nelle prossime giornate. Lavoratori e imprenditori si stanno organizzando per indire momenti di protesta. Il grido è uno solo: ‘Adesso Basta!’”. “Nei trasporti e nella logistica non sono ripresi i confronti tematici sulle singole categorie - incalza Uggè - Il ministro alle Infrastrutture e alla Mobilità sostenibili Enrico Giovanni convoca riunioni fiume, e ciò è positivo, ma se non vengono affrontati i temi specifici, anche perché i viceministri e sottose...
Continua a leggere

Trending

Il Messaggero Marittimo - I contenuti sono di esclusiva proprietà e non possono essere divulgati sotto alcuna forma se non con il consenso. Copyright © 2017 - Edizioni Commerciali Marittime s.r.l. Sede sociale: Piazza Cavour, 6 - Livorno | Ufficio Registro delle Imprese di Livorno n. 00088620497 | P.Iva 00088620497 | Capitale Sociale € 100.000,00 interamente versati

Scopri tutte le notizie dal mondo dello shipping e della logistica senza limitazioni

Utilizzando il sito, accetti la nostra politica sui cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi