Connect with us

Porti

Banchina elettrificata a Livorno: insistere nel fallimento?

Sette anni fà la fregata Bergamini si è attaccata all’apparato: è rimasta l’unica!

Pubblicato

il giorno

Sgarallino
LIVORNO - Che una nave inquina come parecchie decine e, talvolta, anche centinaia di tir è noto a tutti, ma…., occhio non vede…. E’ stato calcolato che 47 navi da crociera inquinano dieci volte di più dell’intero parco auto circolante in Europa, circa oltre 260 mila veicoli. Quando, però, l’occhio vede e, magari, quando la gola si fa secca per gli effetti mefitici degli scarichi delle navi, il problema, pressoché ignorato fino a qualche anno fa, conquista prepotentemente la ribalta con il tema della banchina elettrificata (cold ironing)  e le proteste – più che giuste – si fanno sentire. A proposito dell’occhio che non vede, ci sarebbe poi da chiedersi quanti abbiano idea dell’inquinamento prodotto dagli aerei, ma rimaniamo in tema o, per essere precisi, su questo ramo del tema. A Livorno, dunque, si è notato che le navi in banchina fanno fumo eAbbonati o effettua il login
Continua a leggere
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Porti

Piombino, anche PIM preoccupata per il rigassificatore in porto

Il cantiere navale occupa parzialmente l’area dove dovrebbe ormeggiare la Fsru. Pioggia di richieste di chiarimenti a Snam

Pubblicato

il giorno

rigassificatore
PIOMBINO - Non si piega il fronte del no, composto da autorità locali, imprenditori e residenti piombinesi, che si oppongono completamente al progetto della nave Frsu, vale a dire il rigassificatore ormeggiato in porto. Come riporta anche Il Tirreno nell'edizione odierna (8/8), questo è il riassunto della posizione espressa dal Comune di Piombino che ha depositato la propria documentazione, un memorandum di dieci pagine, come richiesto dall'iter della conferenza dei servizi 'asincrona' aperta dal commissario straordinario Eugenio Giani.