Blue Economy: mancano figure professionali e competenze

figure
ROMA - La prima riunione del Comitato Capitale Umano della Federazione del Mare, presieduto da Eugenio Massolo, presidente Accademia Italiana della Marina Mercantile, coadiuvato da Salvatore Mecca (Fedepiloti) e Mariachiara Sormani (Confitarma) si è aperta ricordando gli obiettivi: la forte carenza di risorse umane e il forte fabbisogno di professionalità è un problema che interessa tutto il settore della blue economy. “Si tratta di un settore complesso per la quantità di professioni che entrano in gioco, un settore di “frontiera” per i numerosi cambiamenti che occorrono e che lo influenzano, un settore fortemente internazionalizzato ed esposto alla globalizzazione” ha affermato Massolo. Poi un confronto e un dibattito tra i partecipanti alla riunione nel corso del quale sono intervenuti Rosa Abbate (Aidim), Lorenzo Paolizzi (Angopi), Mauro Solinas (Assiterminal), Matteo Marconi (Asso...
Abbonati Effettua il login
Condividi l’articolo
Tags: Shipping

Articoli correlati

Potrebbe interessarti

Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su tutte le notizie dal mondo del trasporto e della logistica

Il nostro Podcast

bunkeroil banner
conemar