Connect with us

Autotrasporto

Bolzano: 1,5 milioni per chi passa da strada a ferrovia

Provvedimento per ridurre l’inquinamento lungo l’asse del Brennero

Giulia Sarti

Pubblicato

il giorno

alta velocità ansfisa bolzano
BOLZANO – La Provincia di Bolzano ha stanziato 1,5 milioni di euro per il periodo da metà Settembre a fine anno per il trasferimento del traffico dalla strada alla rotaia. “Vogliamo dare incentivi alle società di trasporto merci che passano dalla strada alla ferrovia concedendo contributi per il trasporto combinato accompagnato e non accompagnato” spiega l’assessore competente Daniel Alfreider. Secondo l’assessore l’obiettivo principale è “ridurre l'inquinamento e quindi migliorare la qualità della vita di quanti abitano lungo l’asse del Brennero”. L'anno scorso, i fondi sono stati interamente utilizzati: tra Settembre e Dicembre del 2018 sono infatti stati erogati contributi per 137.729 unità di trasporto intermodale non accompagnato (9,14 euro ciascuna, per una spesa di 1,25 milioni di euro). Per la cosiddetta autostrada viaggiante sono pervenute domande per 6.600 unità. L’importo massimo per ciascuna unità è di 19 euro, e i...
Abbonati o effettua il login
Continua a leggere
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Autotrasporto

Monitoraggio infrastrutture Autostrade

Operativo un nuovo sistema digitale

Avatar

Pubblicato

il giorno

monitoraggio
ROMA - Si apre una nuova fase nel campo della sicurezza della rete autostradale e del monitoraggio delle infrastrutture. Diventa da oggi operativo il nuovo sistema digitale per il monitoraggio delle infrastrutture autostradali, basato su IBM Maximo e sviluppato da Autostrade Tech, società tecnologica del Gruppo Autostrade per l’Italia, insieme a IBM e Fincantieri NexTech Si tratta di un risultato di grande rilievo previsto dal Piano di Trasformazione di Autostrade per l’Italia, che ha delineato lo sviluppo strategico della concessionaria come gestore integrato di mobilità, attraverso investimenti rilevanti sul fronte della digitalizzazione di asset e procedure, della mobilità sostenibile, della gestione e fornitura di servizi innovativi anche oltre la rete autostradale. La nuova piattaforma di monitoraggio, che utilizzerà l’intelligenza artificiale ...
Continua a leggere

Autotrasporto

Misure di emergenza per la distribuzione dei vaccini

Trasportounito denuncia i rischi per il collasso del sistema di trasporto su gomma.

Vezio Benetti

Pubblicato

il giorno

Misure autotrasporto
ROMA - Per la distribuzione dei vaccini tre misure di emergenza. Li detta Trasportounito alla ministra dei trasporti. Sono tre interventi in assenza dei quali centinaia di aziende di autotrasporto saranno immediatamente costrette a chiudere; e ciò accadrà nel momento in cui il Paese, per stare in piedi, avrà necessità di disporre di tutte le risorse “sopravvissute” dell’autotrasporto anche nella prospettiva di prendersi carico della distribuzione dei vaccini contro il Covid-19. Secondo Trasportounito il numero delle aziende che hanno già dovuto alzare la bandiera bianca e uscire di scena per le difficoltà finanziarie e per i mancati interventi anche normativi da parte dello Stato è da oggi incompatibile con la domanda di trasporto che l’emergenza sanitaria sta già evidenziando. I tre provvedimenti sono la riduzione da 3 a 2 mesi i tempi di recupero delle accise sul gasolio, riconoscendo alle Agenzie delle Dogane territoriali potestà autorizzativa preventiva delle domande degli...
Continua a leggere

Autotrasporto

ArcelorMittal non paga servizi autotrasporto

Allarme di Trasportounito: imprese sull’orlo del baratro

Avatar

Pubblicato

il giorno

non paga
ROMA - ArcelorMittal non paga i servizi di autotrasporto. I pagamenti sono sono congelati da Giugno ed ormai le imprese sono sull’orlo del baratro. A denunciarlo è Trasportounito: le aziende di autotrasporto che effettuano i servizi per ArcelorMittal, e che già da tempo avevano manifestato segnali di forte preoccupazione a suo tempo sollevati, sono in attesa dei pagamenti per i servizi effettuati dallo scorso mese di Giugno ad oggi; periodo durante il quale le stesse imprese hanno anticipato, e continuano ad anticipare, i costi di produzione. Se ArcelorMittal non paga, la situazione - sottolinea Giovanni Rendina, coordinatore regionale di Trasportounito Puglia - non è più sostenibile né sul piano finanziario né, tanto meno, su quello contrattuale: la disattenzione e i ritardi nei pagamenti da parte del gruppo siderurgico re...
Continua a leggere

Trending

Il Messaggero Marittimo - I contenuti sono di esclusiva proprietà e non possono essere divulgati sotto alcuna forma se non con il consenso. Copyright © 2017 - Edizioni Commerciali Marittime s.r.l. Sede sociale: Piazza Cavour, 6 - Livorno | Ufficio Registro delle Imprese di Livorno n. 00088620497 | P.Iva 00088620497 | Capitale Sociale € 100.000,00 interamente versati

Scopri tutte le notizie dal mondo dello shipping e della logistica senza limitazioni

Utilizzando il sito, accetti la nostra politica sui cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi