Carburanti: chi dice che esporre il prezzo medio non sia una buona idea?

lingua italiana letta iri ordinanza anno bellissimo pnrr
LIVORNO - Nessuno, sano di mente, può credere che un po’ di sana speculazione non rientri nel normale gioco del mercato. Ciò che sta avvenendo in queste settimane a proposito del prezzo dei carburanti alla pompa, con tutto il corollario di accise, di discussioni, di “speculazioni” politiche, di interessi di parte….. induce a qualche riflessione, specialmente per quel che riguarda la proposta governativa di imporre ai distributori l’esposizione prezzo medio dei carburanti commercializzati a fianco dei prezzi da essi praticati. L’automobilista medio, infatti, dei prezzi medi sa veramente poco, salvo il farsene una pallida idea in base a ciò che legge sui cartelli nelle stazioni di servizio ed è abbastanza chiaro che, vedendoli esposti, comincerebbe ad evitare quei punti vendita che dovessero superarli con la conseguenza che questi ultimi sarebbero costretti, quanto meno, ad adeguare i loro prezzi alla media. A questo punto il meccanismo ineludibile della concorrenza farebbe quasi ...
Abbonati Effettua il login
Condividi l’articolo
Tags: Economia

Articoli correlati

Potrebbe interessarti

Elba
Economia

Nuove strategie di sviluppo per l’Isola d’Elba

PORTOFERRAIO – Dall’inizio del nuovo anno Assocom Elba, l’associazione che raggruppa gli imprenditori del commercio, del turismo, dei servizi, delle arti e professioni dell’Isola d’Elba e Confindustria Livorno Massa Carrara…

Utilizzando il sito, accetti la nostra politica sui cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi