Celle porta persone per il primo soccorso sulle navi

celle
LIVORNO - Le cinque celle porta persone da destinare alle attività di primo soccorso che l'Autorità di Sistema portuale del mar Tirreno settentrionale ha consegnato agli operatori portuali interessati (Tozzi, Ft.lli Bartoli, Cilp, TCO e MarterNeri) serviranno a ridurre maggiormente i tempi di recupero e soccorso degli infortunati a bordo nave e in stiva. Le celle riescono infatti a portare un massimo di quattro persone e una barella: agganciandosi alle gru di manovra dei terminal portuali permettono ai soccorritori di calarsi velocemente all'interno della nave senza dover passare dai passi d'uomo, che sono molto stretti e non consentono l'accesso facilitato alla stiva o ai serbatoi con il materiale che dovesse essere necessario per prestare i primi soccorsi e stabilizzare l'infortunato prima del recupero. “Dopo aver stilato le linee di indirizzo per la gestione delle emergenze in ambito portuale, un progetto pilota a livello n...
Abbonati Effettua il login
Condividi l’articolo
Tags: Porti

Articoli correlati

Potrebbe interessarti

accademia
Porti

A Venezia l’Accademia della Logistica e del Mare

VENEZIA – Venezia accoglie un nuovo polo tecnologico e formativo, dedicato alla logistica, l’Accademia della Logistica e del Mare, frutto della collaborazione tra ITS Marco Polo Academy, Vemars e CFLI.…

Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su tutte le notizie dal mondo del trasporto e della logistica

Il nostro Podcast

bunkeroil banner
conemar