Connect with us

Porti

Certificato PERS ai porti di Baku e Den Oever

Le congratulazioni di Isabelle Ryckbost, segretario generale ESPO

Pubblicato

il giorno

PERS
BRUXELLES - ESPO si congratula con i porti di Den Oever (Paesi Bassi) e di Baku (Azerbaigian) per aver ottenuto il certificato PERS (environmental management standard) di EcoPorts. Questa è la seconda certificazione PERS di Baku da quando sono entrati a far parte della rete EcoPorts nel 2018 e la terza certificazione PERS di Den Oever (nella foto) dal 2014. Con lo standard di gestione ambientale questi porti dimostrano gli sforzi compiuti nella protezione del loro ambiente marino, facilitando l'economia circolare e andando verso una migliore efficienza energetica. Isabelle Ryckbost, segretario generale ESPO, ha così commentato: "Il numero di porti europei che rinnovano le loro certificazioni continua a crescere, ora sono 27. E' molto gratificante vedere due buoni esempi di gestione ambientale e di impegno nei porti di Den Oever e Baku. Questi due scali hanno profili diversi ma molto interessanti e rinnovano regolarmente le loro certificazioni PERS. Auguriamo loro tutto i...
Abbonati o effettua il login
Continua a leggere
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Porti

YEP MED, prorogato il bando per il corso di “occupational training

Domanda di ammissione entro il 10 Dicembre 2021

Pubblicato

il giorno

yep
CIVITAVECCHIA - Prorogati i termini per la selezione di 20 allievi che frequenteranno l’edizione 2021 del corso "Administrative Processes in International Trade-Occupational Traning", nell'ambito del progetto YEP MED programma ENI CBC MED 2014-2020. Il percorso formativo ha come obiettivo la formazione nell'ambito delle spedizioni internazionali e, nello specifico, la gestione dei processi amministrativi delle spedizioni, incluse le pratiche doganali. In particolare, i partecipanti potranno conoscere le diverse fasi che definiscono un accordo contrattuale internazionale, formulando offerte, identificando le regole contrattuali internazionali e compilando i documenti necessari per gestire i contratti commerciali internazionali. Si analizzeranno, inoltre, le diverse modalità di trasporto, i costi, finanziari, i costi esterni, la protezione fisica della merce e la documentazi...
Continua a leggere

Porti

A Vado Ligure nuovo sistema per i treni merci

La gestione dei treni avverrà in modo computerizzato

Pubblicato

il giorno

Vado ligure
GENOVA - Lo scalo di Vado Ligure ha visto l'attivazione di un nuovo sistema computerizzato di gestione del traffico dei treni merci. Si tratta di un sistema progettato e realizzato in soli 11 mesi dagli ingegneri e dai tecnici di Rete ferroviaria italiana che ha richiesto un investimento di 3,5 milioni di euro, all'interno di un più ampio piano di innovazione e potenziamento dell’infrastruttura ferroviaria di Vado del valore di 36 milioni di euro. Il cronoprogramma stima che i lavori si concludano entro il 2025. Tra gli interventi futuri, il rifacimento dei binari e l'implementazione del nuovo impianto per consentire di controllare in modo più efficace ed efficiente la movimentazione dei convogli direttamente dalla nuova stazione ferroviaria di Vado Ligure fin dentro l'omonimo scalo merci. Contestualmente ai lavori, la gestione dell’impianto di Vado Ligure passerà dall’Autorità di Sistema p...
Continua a leggere

Porti

Il commissario straordinario Alecci si presenta all’AdSp

Incontro con il presidente Patroni Griffi

Pubblicato

il giorno

alecci
BARI - Incontro nella sede di Bari, tra il presidente dell’Autorità di Sistema portuale del mare Adriatico meridionale Ugo Patroni Griffi, e il nuovo Commissario straordinario del Comune di Barletta, Francesco Alecci. I due rappresentanti delle istituzioni hanno parlato dei numerosi piani di sviluppo del porto, predisposti dall’AdSp Mam. In particolare, il progetto relativo al prolungamento dei moli, ammesso a finanziamento dello Stato per un importo di 25 milioni di euro. Il presidente Patroni Griffi ha sottolineato che l’Ente sta lavorando alacremente perché l’opera, il cui progetto definitivo è quasi completo, venga appaltata entro il 2022. Si è poi discusso di un altro intervento strategico per lo scalo: il dragaggio dei sedimenti, all’imboccatura del porto con la pubblicazione nelle prossime settimane del bando di gara. Altro argomento in d...
Continua a leggere

Trending

Il Messaggero Marittimo - I contenuti sono di esclusiva proprietà e non possono essere divulgati sotto alcuna forma se non con il consenso. Copyright © 2017 - Edizioni Commerciali Marittime s.r.l. Sede sociale: Piazza Cavour, 6 - Livorno | Ufficio Registro delle Imprese di Livorno n. 00088620497 | P.Iva 00088620497 | Capitale Sociale € 100.000,00 interamente versati

Scopri tutte le notizie dal mondo dello shipping e della logistica senza limitazioni

Utilizzando il sito, accetti la nostra politica sui cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi