Connect with us

Autotrasporto

Chiusura stabilimento Arcelor Mittal: conseguenze sull’autotrasporto

Anita chiede aiuto per aziende a rischio e crediti ex-Ilva

Avatar

Pubblicato

il giorno

ArcelorMittal ilva Borraccino Chiusura stabilimento Arcelor Mittal indotto
ROMA – Il rischio di chiusura dello stabilimento Arcelor Mittal di Taranto, avrebbe conseguenze gravi anche su migliaia di aziende di trasporto del comparto siderurgico per le quali si paventa l'ipotesi di cessare l'attività. Durante l’incontro tra le Associazioni di categoria e il ministro De Micheli che si è svolto ieri al Mit, Anita ha chiesto con forza un intervento affinché le aziende di autotrasporto non vengano lasciate sole. Le notizie sulla programmata chiusura in rapida progressione dei 3 altiforni dello stabilimento siderurgico tarantino già entro il prossimo Gennaio non sono affatto rassicuranti, come il braccio di ferro che contrappone la società franco-indiana al Governo italiano sul quale si è innescata una causa per la rescissione del contratto tra Arcelor Mitta...
Abbonati o effettua il login
Continua a leggere
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Autotrasporto

Giachino: il Cristo della Strada ci ha protetto

Infrastrutture al collasso in un paese che funziona grazie alla logistica

Avatar

Pubblicato

il giorno

Cristo della Strada
GENOVA – “C’è una bella chiesa dedicata al Cristo della Strada sull’autostrada del Brennero. Da sottosegretario ai Trasporti, scrive Mino Giachino, ho partecipato alla Messa organizzata dalle Associazioni dell’autotrasporto ogni Ottobre. Il Cristo della Strada ci ha protetto. A 17 mesi dalla tragica caduta del ponte Morandi si è speso più tempo in polemiche sulle concessioni che a pensare alla sicurezza delle infrastrutture. Governare vuol dire risolvere i problemi e garantire agli italiani la sicurezza sulla strada. Ma governare è difficile, esige grande competenza e conoscenza dei problemi. Gli attuali governanti, prosegue Giachino, sono in genere contro le infrastrutture e non dividono la questione in due parti: quella delle responsabilità da attribuire alla Magistratura e alla Avvocatura di Stato e prendersi invece a carico la sicurezza di autostrade, viadotti, ponti e gallerie. Toninelli, ma non solo lui, scelse quella più facile, la polemica sulle responsabilità mentr...
Continua a leggere

Autotrasporto

L’intermodalità nel trasporto merci nel 2019 resta un’illusione

È quanto emerge dall’Osservatorio Trasporti Confcommercio

Giulia Sarti

Pubblicato

il giorno

trasporto_camion_tir trasporto merci
ROMA – Un 2019 in frenata per il trasporto merci, una lieve crescita per quello passeggeri. Questi in sintesi i principali risultati che emergono dall’Osservatorio Congiunturale Trasporti dell’Ufficio studi di Confcommercio, realizzato in collaborazione con Conftrasporto. L’Indicatore trasporti confcommercio (Itc) registra, infatti, un aumento della mobilità dei passeggeri, spinta dal turismo del 2,5% sebbene a ritmi più lenti rispetto al recente passato (3,4% in media nel triennio 2016-2018). Anche l’intermodalità sembra funzionare, con l’aumento degli spostamenti su treno e nave, mentre appare più problematico lo scenario sul trasporto merci, che riflette il ciclo economico poc...
Continua a leggere

Autotrasporto

La precarietà della rete stradale italiana

Invito di Assotrasporti ed Eumove a sostenere la campagna “Salva Vite”

Massimo Belli

Pubblicato

il giorno

rete stradale
ROMA - Le associazioni del mondo dei trasporti prendono posizione contro il cattivo stato della rete stradale, autostradale e ferroviaria. "La priorità è salvare la vita delle persone che ogni giorno guidano sulle strade italiane" dichiara il presidente di Assotrasporti, Secondo Sandiano che avanza una proposta precisa al governo. "Va dichiarato lo stato di emergenza nazionale. La rete di comunicazione stradale, autostradale e ferroviaria non è sicura. I monitoraggi non sono efficaci e le promesse fatte dalle istituzioni dopo il crollo del ponte Morandi non sono state mantenute". Secondo il Consiglio superiore dei Lavori pubblici, un organo tecnico del Mit, i tunnel a rischio sono circa 200. Dopo il cedimento del ponte Morandi nel 2018 era stato annunciato dal governo un più incisivo sistema di controlli con la nascita dell'Agenzia nazionale per la sicurezza delle ferrovie e delle infrastrutture stradali e autostradali ...
Continua a leggere

Trending

Il Messaggero Marittimo - I contenuti sono di esclusiva proprietà e non possono essere divulgati sotto alcuna forma se non con il consenso. Copyright © 2017 - Edizioni Commerciali Marittime s.r.l. Sede sociale: Piazza Cavour, 6 - Livorno | Ufficio Registro delle Imprese di Livorno n. 00088620497 | P.Iva 00088620497 | Capitale Sociale € 100.000,00 interamente versati

Scopri tutte le notizie dal mondo dello shipping e della logistica senza limitazioni

Utilizzando il sito, accetti la nostra politica sui cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi