Come farà l’Italia senza sommerso?

sommerso
ROMA - Come farà l’Italia senza sommerso? Questa la domanda che si pone Gian Maria Fara, presidente Eurispes, l'Istituto di ricerca che dal 1982 racconta gli aspetti politici, economici e sociali del nostro Paese. Analizzando l'attuale situazione, Fara, sostiene che "Così come abbiamo sempre sostenuto, l’Italia ha tre Pil: uno ufficiale di circa 1.600 Mld di euro, uno sommerso di circa 540 Mld (l’equivalente del 35% di quello ufficiale) e uno criminale che supera abbondantemente i 250 Mld. La crisi riconducibile al Covid-19 ha, di fatto, bloccato in gran parte l’economia ufficiale, quasi del tutto l’economia sommersa e inflitto pesanti perdite a quella criminale. In quest’ultimo caso non possiamo che compiacerci anche se, come è noto, buona parte del fatturato criminale si riversa sull’economia sana attraverso il riciclaggio o si dematerializza attraverso complesse operazioni finanziarie". Il presidente di Eurispes ritiene...
Abbonati Effettua il login
Condividi l’articolo
Tags: Economia

Articoli correlati

Potrebbe interessarti

emanuele orsini
Economia

Emanuele Orsini nominato presidente di Confindustria

ROMA – Lo scorso Aprile il Consiglio Generale di Confindustria ha designato Emanuele Orsini presidente, raggiungendo le 147 preferenze. Nomina confermata dall’assemblea privata dei delegati, riunita nell’Auditorium della Tecnica di…
Confetra
Economia

Parola d’ordine: reindustrializzare la Toscana

PIOMBINO –  Nereo Marcucci ha formulato un intervento piuttosto articolato, a 360 gradi, in occasione del recente convegno “Le interconnessioni ferroviarie e la ZLS per il rilancio territoriale di Piombino”,…

Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su tutte le notizie dal mondo del trasporto e della logistica

Il nostro Podcast

bunkeroil banner
conemar