La Commissione Europea approva il regime italiano a sostegno del cold ironing nei porti

cold ironing associazioni
BRUXELLES - La Commissione Europea ha recentemente approvato un regime italiano da 570 milioni di euro finalizzato a incentivare le navi a utilizzare l'elettricità fornita da reti terrestri (cold ironing) quando sono ormeggiate nei porti. Questo importante provvedimento è stato adottato nel rispetto delle norme dell'UE sugli aiuti di Stato ed è stato concepito per ridurre le emissioni di gas serra e l'inquinamento atmosferico e acustico, in linea con gli ambiziosi obiettivi del Green Deal europeo. L'Italia ha proposto questo regime con l'intento di stimolare gli operatori navali a connettersi alle infrastrutture elettriche terrestri durante l'ormeggio nei porti marittimi, per alimentare i servizi e le attrezzature di bordo. Tale misura sarà operativa fino al 31 dicembre 2033. L'aiuto verrà erogato sotto f...
Abbonati Effettua il login
Condividi l’articolo
Tags: Porti

Articoli correlati

Potrebbe interessarti

Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su tutte le notizie dal mondo del trasporto e della logistica

Il nostro Podcast

bunkeroil banner
conemar