Competenza aree «Sin» a Regioni faciliterebbe dragaggi

Provinciali 29-03-13LIVORNO - La Regione potrebbe presto diventare la soluzione ai problemi di dragaggio di cui soffre Livorno. È questa la proposta che l’assessore regionale all’Ambiente e all’Energia, Anna Rita Bramerini, consegnerà entro metà Aprile ai tecnici del Ministero dell’Ambiente, attraverso un provvedimento su cui hanno lavorato nei giorni scorsi il Comune, la Provincia e l’Autorità portuale.
L’intenzione, dichiarata dal presidente della Port Authority di Livorno, Giuliano Gallanti durante il Comitato portuale di ieri, è quella di escludere lo scalo labronico dall’area “Sin”, con l’eccezione delle zone Eni ed Enel. Sulla base del decreto 156 del 2006 i siti di interesse nazionale (Sin) rappresentano delle aree contaminate molto estese classificate più pericolose dallo Stato e che necessitano di inter...

Abbonati Effettua il login
Condividi l’articolo
Tags: Archivio

Articoli correlati

Nessun risultato trovato.

Potrebbe interessarti

Archivio

Porto Trieste hub lungo Via della Seta

TRIESTE – L’importanza dello scalo portuale di Trieste nell’ambito degli scambi internazionali e la valenza del sistema logistico del Friuli Venezia Giulia, sono stati alcuni dei temi affrontati nell’incontro tra…
Cfo moby 15 12 17
Archivio

Francesco Greggio nuovo Cfo Gruppo Moby

MILANO – Francesco Greggio è il nuovo Chief financial officer del Gruppo Moby. Si tratta – informa la compagnia – di una promozione dall’interno dal momento che Greggio è in…
Archivio

In comune a Trieste ambasciatore della Turchia

TRIESTE – L’ambasciatore di Turchia Murat Salim Esenli, inquesti giorni è aTrieste in visita ufficiale. Accompagnato dal console generale della Repubblica di Turchia a Milano Hami Aksoy, dal primo segretario…

Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su tutte le notizie dal mondo del trasporto e della logistica

Il nostro Podcast

conemar
grendi