Connect with us

Economia

Con l’aumento dell’Iva il Pil si ferma

Secondo le stime di Confcommercio

Pubblicato

il giorno

Pil
ROMA - Se dovesse scattare l’aumento dell’Iva da Gennaio 2019, il Pil frenerebbe allo 0,6% facendo schizzare i prezzi al consumo al 2,2-2,6% e impattando sui consumi che frenerebbero allo 0,3%. E’ quanto emerge da un’analisi dell’ufficio studi di Confcommercio sull’andamento e sulle prospettive economiche alla luce delle misure della legge di bilancio presentata in occasione del convegno ”Meno tasse per crescere” che si è tenuto a Roma nella sede confederale. L’aumento dell’imposta sarebbe ”un grave pericolo, sottovalutato”, spiega Confcommercio che comporterebbe una variazione dello 0,4% sul Pil che invece di attestarsi all’1% si fermerebbe appunto allo 0,6. Con l’inserimento in manovra della riforma Fornero, della mini flat tax, del reddito di cittadinanza, di una maggiore spesa per interessi, della pace fiscale e delle spese non differibili, il rapporto deficit Pil salirebbe al 2,8%. Secondo il calcolo dell’ufficio studi, nella vecchia legge di bilancio si ha una variazione...
Abbonati o effettua il login
Continua a leggere
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Economia

Ecobonus automotive: riaprono le prenotazioni

Giorgetti: per accompagnare l’industria verso transizione green

Pubblicato

il giorno

automotive
ROMA - Riaprono le prenotazioni per l'ecobonus automotive. Dalle ore 10 di domani, 27 Ottobre, sarà possibile prenotare sulla piattaforma ecobonus.mise.gov.it gli incentivi per l’acquisto di veicoli a basse emissioni, dopo che è stato pubblicato in Gazzetta ufficiale il Decreto fiscale che ha rifinanziato per il 2021 il fondo automotive con ulteriori 100 milioni di euro. “Siamo soddisfatti per questo rifinanziamento degli ecobonus auto, che abbiamo voluto fortemente venisse inse...
Continua a leggere

Economia

L’aumento del petrolio: dai trasporti alle semine

Gli agricoltori affrontano rincari fino al 50% per il gasolio necessario per le attività

Pubblicato

il giorno

petrolio
ROMA - È naturale pensare che il costo del petrolio, aumentato esponenzialmente negli ultimi mesi, vada a incidere sui trasporti e la logistica, meno che possa raddoppiare il costo delle semine con un effetto valanga lungo la filiera. “La crescita dei prezzi del petrolio è destinata a contagiare l’intera economia perché -spiega la Coldiretti- riduce il potere di acquisto dei cittadini e delle famiglie, ma aumentano anche i costi delle imprese. Con l’avvio delle operazioni colturali autunnali, gli agricoltori sono costretti ad affrontare rincari fino al 50% per il gasolio necessario per le attività che comprendono l’estirpatura, la rullatura, la semina e la concimazione. Il rincaro dei costi energetici -aggiunge Coldiretti- riguarda anche il riscaldamento delle serre per fiori e ortaggi ma ad aumentare sono pure i costi per l’acquisto dei fertilizzanti, per l’essiccazione ...
Continua a leggere

Economia

Pnrr: un Osservatorio nazionale per la sicurezza

Ne faranno parte come principali stazioni appaltanti pubbliche anche le AdSp

Pubblicato

il giorno

sicurezza
ROMA - “La sicurezza dei lavoratori e il rispetto delle norme è una condizione necessaria per l’attuazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza. Accelerare la realizzazione delle opere significa rilanciare l’occupazione ma soprattutto garantire maggiore prevenzione e sicurezza nei cantieri con l’applicazione rigorosa delle norme e delle intese sottoscritte con i sindacati di categoria”. Il ministro Enrico Giovannini commenta così al termine dell'incontro che ha visto la sottoscrizione dell'accordo con i rappresentanti sindacali, Alessandro Genovesi (Fillea Cgil), Enzo Pelle (Filca Cisl) e Vito Panzarella (FenealUil), che prevede un rafforzamento delle attività che garantiscano il pieno rispetto delle intese già sottoscritte l’11 Dicembre 2020, il 22 Gennaio 2021 e il 16 Aprile 2021 con particolare attenzione alla promozione di nuova occupazione e dei migliori standard per la salute e la sicurezza. A tal...
Continua a leggere

Trending

Il Messaggero Marittimo - I contenuti sono di esclusiva proprietà e non possono essere divulgati sotto alcuna forma se non con il consenso. Copyright © 2017 - Edizioni Commerciali Marittime s.r.l. Sede sociale: Piazza Cavour, 6 - Livorno | Ufficio Registro delle Imprese di Livorno n. 00088620497 | P.Iva 00088620497 | Capitale Sociale € 100.000,00 interamente versati

Scopri tutte le notizie dal mondo dello shipping e della logistica senza limitazioni

Utilizzando il sito, accetti la nostra politica sui cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi