Connect with us

Autotrasporto

Confartigianato: aumento tariffe autotrasporto

TORINO – «Per il nono anno consecutivo osserviamo consistenti rincari dei pedaggi autostradali.

Pubblicato

il giorno

TORINO - «Per il nono anno consecutivo osserviamo consistenti rincari dei pedaggi autostradali. La A4 ha ancora una poco invidiabile posizione di privilegio: dal 2003 al 2016 i pedaggi su questa tratta sono aumentati del 187% e l’inizio del nuovo anno ha portato un ulteriore incremento di costi pari a 6,64%». Lo denuncia Aldo Caranta, vice presidente nazionale di Confartigianato Trasporti e presidente regionale degli autotrasportatori di Confartigianato. Si registra anche un aumento del 5,71% della Torino-Frejus, del 8,34% della Torino-Milano e dell’1,72% della Torino Ivrea Valle d’Aosta. In particolare il tratto tra Aosta e Morgex gestito dalla Rav, Raccordo autostradale Valle d’Aosta, ha subito un aumento di oltre il 52% passando dai precedenti 5,60 euro agli attuali 8,40 per poco più di 31 km di autostrada. «Si tratta di aumenti - sottolinea Catania - che danneggiano imprese e persone. L’aumento delle tariffe va ad incidere pesantemente sull’autotrasporto, già in difficoltà per...
Abbonati o effettua il login
Continua a leggere
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Autotrasporto

Inaugurato distributore Lng per mezzi pensanti

All’Autoporto Sadobre, è il primo in Alto Adige

Massimo Belli

Pubblicato

il giorno

Lng
BOLZANO - “Oggi è una giornata importante per l’autotrasporto e la logistica in Italia: dimostriamo di essere in linea con le richieste dell’Europa in tema di sostenibilità e che gli sforzi profusi in questi anni vanno nella giusta direzione”, ha detto a Campo di Trens (Bolzano) Isabella De Monte. L’eurodeputata Pd e componente della commissione Trasporti e turismo al Parlamento europeo, è intervenuta durante l’inaugurazione del nuovo impianto di gas liquido per mezzi pesanti nella stazione di rifornimento Lng Sadobre, cui è seguita la consegna di due nuovi camion Lng Iveco alla Fercam. Secondo De Monte “in Europa la parola chiave quando si parla di politica energetica, politica infrastrutturale e politica dei trasporti è una sola: sostenibilità. Salute, ambiente e sviluppo economico devono viaggiare su binari paralleli. Al Parlamento europeo stiamo discutendo il piano d’azione, proposto dalla Commissione europea, che prevede l’utilizzo più ampio possibile dei carburanti alterna...
Continua a leggere

Autotrasporto

Terzo valico: interrogazione al ministro Toninelli

Durante il question time di ieri in Senato, domanda sul futuro dell’opera

Pubblicato

il giorno

terzo valico
ROMA - Durante il question time di ieri al Senato, al ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli, sono state rivolte alcune domande, una delle quali sul Terzo valico. “Chiediamo -hanno chiesto Margiotta, Marcucci, Pinotti, Vattuone, Astorre, D'Arienzo- quale sia la posizione del ministro in indirizzo sul futuro dell'opera infrastrutturale del Terzo valico dei Giovi e se intenda confermare il cronoprogramma di avanzamento dei lavori previsto per il completamento dell'opera e l'entrata in esercizio della stessa a partire dalla fine del 2022. Si chiede anche se intenda rendere disponibili, con immediatezza, i fondi necessari per il completamento delle opere, con particolare riguardo all'assegnazione delle risorse al V lotto e al finanziamento del VI lotto”. “Il Terzo valico dei Giovi -ha risposto il ministro- è un’opera che trae origine da una Convenzione stipulata nel 1992 tra l’attuale Rfi e il Consorzio Cociv, che ...
Continua a leggere

Autotrasporto

Brennero: per dell’Orco e Fraccaro progetto inutile

La De Monte: “Bloccare la costruzione del tunnel, una sciagura per economia e ambiente”

Pubblicato

il giorno

Tunnel del Brennero
ROMA - “Sul Tav del Brennero l’analisi costi-benefici esiste già ed è anche stata sottoposta a valutazione indipendente da parte del politecnico di Milano. Il risultato dello studio dimostra che l’opera è insostenibile sul piano socio-economico e ingiustificabile alla luce delle alternative esistenti. Gli attacchi strumentali e senza cognizione di causa si scontrano con i fatti: come giustamente affermato dal ministro Fraccaro il rapporto costi-benefici dimostra che il Tav del Brennero è inutile”. Così dichiara il sottosegretario alle Infrastrutture Michele dell’Orco. “Il progetto del tunnel di base del Brennero -aggiunge- è una delle pochissime grandi opere che ha già un’analisi costi-benefici completa. La relazione svolta in merito dal politecnico di Milano conferma che le previsioni di traffico sono sovrastimate e i costi di gestione sono sottostimati. Il contratto di Governo prevede espressamente come principio cardine per la valutazi...
Continua a leggere

Trending

Il Messaggero Marittimo - I contenuti sono di esclusiva proprietà e non possono essere divulgati sotto alcuna forma se non con il consenso. Copyright © 2017 - Edizioni Commerciali Marittime s.r.l. Sede sociale: Piazza Cavour, 6 - Livorno | Ufficio Registro delle Imprese di Livorno n. 00088620497 | P.Iva 00088620497 | Capitale Sociale € 100.000,00 interamente versati

Scopri tutte le notizie dal mondo dello shipping e della logistica senza limitazioni

Utilizzando il sito, accetti la nostra politica sui cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi