Confcommercio Toscana: “Puntare sulla formazione per la ripresa”

Confcommercio
FIRENZE - Uscire dalle barricate ideologiche che contrappongono imprenditori e lavoratori, infarcite di luoghi comuni che vogliono gli uni “sfruttatori” e gli altri “sfruttati” o “fannulloni”, per trovare nuove forme di collaborazione con l’obiettivo di far coincidere domanda e offerta di lavoro. È questo l’invito lanciato alla Regione Toscana, con il placet del sindaco Dario Nardella e del presidente nazionale di Confcommercio Carlo Sangalli, nel corso del convegno su lavoro e formazione organizzato da Confcommercio Toscana, che ha radunato istituzioni, imprenditori del terziario e sindacati dei lavoratori all’ex Granaio dell’Abbondanza a Firenze. “Perché – come ha spiegato il direttore regionale Franco Marinoni introducendo i lavori – se da un lato crescono le fila dei disoccupati, o peggio di chi un lavo...
Abbonati Effettua il login
Condividi l’articolo
Tags: Economia

Articoli correlati

Potrebbe interessarti

Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su tutte le notizie dal mondo del trasporto e della logistica

Il nostro Podcast

bunkeroil banner
conemar