Confindustria La Spezia a tutela della nautica

tavolo La Spezia sicurezza rlss zls
LA SPEZIA - Confindustria La Spezia esprime apprezzamento per l’indagine in corso da parte della Guardia di Finanza denominata “Dura Labor“, dalla quale è  emerso l’intollerabile ed incivile fenomeno del caporalato messo in atto da parte di un’azienda impegnata nel comparto della nautica e della cantieristica. Confindustria La Spezia e le proprie associate da sempre condannano fermamente dati comportamenti. Fenomeni circoscritti a specifiche realtà, che però non devono porre ombre sull’intero comparto della nautica e cantieristica sviluppatesi nella nostra provincia. L’attività della nautica e della cantieristica rappresentano un elemento portante di tutta l’economia ligure, nonché una tra le specializzazioni industriali più rilevanti del nostro territorio, essendo oggi la Spezia centro di eccellenza della nautica a livello mondiale. ...
Abbonati Effettua il login
Condividi l’articolo
Tags: Nautica

Articoli correlati

Potrebbe interessarti

imat patente nautica
Nautica

Patente nautica: ora si può anche all’IMAT

CASTEL VOLTURNO – La patente nautica si potrà conseguire anche all’IMAT che ha ottenuto l’accreditamento come scuola nautica con il riconoscimento dell’Ente provinciale di Caserta. La divisione diporto del Centro…
acrobatica
Nautica

Alberto Riva e il naufragio con l’Acrobatica

ROMA – “Non è facile per me raccontare adesso. Stavamo andando al traverso, spinti verso la Francia da una forte depressione. Le condizioni meteo erano molto dure, c’erano raffiche da…

Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su tutte le notizie dal mondo del trasporto e della logistica

Il nostro Podcast

bunkeroil banner
conemar