Confindustria Nautica tra eccellenza e sostenibilità

VIAREGGIO - L’importanza dell'economia legata al mare, sta emergendo sempre più come elemento chiave per lo sviluppo economico ma anche compatibile con la sostenibilità ambientale. In questo scenario, l’industria navale italiana si erge in qualità di leader mondiale con il 51% delle imbarcazioni da diporto prodotte. Un ruolo fondamentale per il nostro Paese, in quanto responsabile della maggior parte della costruzione e della manutenzione degli yacht. Questi e molti altri i temi che sono stati al centro del convegno “Blue Economy: Cantieristica Navale ed Ecosostenibilità”, tenutosi presso l'Hotel Principe di Piemonte di Viareggio. L'evento, organizzato da Confindustria Nautica, ha visto tra gli altri la partecipazione del Ministro dell’Ecologia, Gilberto Pichetto Fratin, insieme a rappresentanti dei cantieri nautici, dei porti turistici ma anche del mondo universitario, associazioni ambientaliste e parlamentari. Due le parole chiave risuonate più volte negli interventi che si son...
Abbonati Effettua il login
Condividi l’articolo
Tags: Nautica

Articoli correlati

Potrebbe interessarti

Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su tutte le notizie dal mondo del trasporto e della logistica

Il nostro Podcast

bunkeroil banner
conemar