Consultazione popolare sulla Torino-Lione

consultazione popolare asti-cuneo
TORINO – Non si ferma il presidente della Regione Piemonte Sergio Chiamparino, che dopo aver dichiarato di voler indire una consultazione popolare sulla Torino-Lione, ha adesso chiesto al Consiglio regionale di verificare quali siano le procedure da attivare, come previsto dall'art.86 dello Statuto, così da far sentire la sua voce “in modo forte e chiaro”. “Se l’11 Marzo il Consiglio di amministrazione di Telt non indirà i bandi di gara, e per farlo basta una lettera di autorizzazione del Governo, abbiamo il dovere -ha affermato- di consentire ai piemontesi di esprimersi su cosa pensano di un Governo che vuol mettere a repentaglio la realizzazione della Tav. Una consultazione da attivare al costo più basso possibile e che andrebbe benissimo svolgere in concomitanza con le elezioni europee e regionali di Maggio”. A proposito della Mini-Tav, propost...
Abbonati Effettua il login
Condividi l’articolo
Tags: Logistica

Articoli correlati

Potrebbe interessarti

Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su tutte le notizie dal mondo del trasporto e della logistica

Il nostro Podcast

bunkeroil banner
conemar
grendi