Corsini e Provinciali interdetti dai pubblici uffici

Livorno
LIVORNO - Il presidente dell'Autorità di Sistema dell'Alto Tirreno Stefano Corsini e il segretario generale in carica Massimo Provinciali sono stati interdetti per un anno dai pubblici uffici. Questo in seguito alla decisione del Gip di accogliere la richiesta avanzata dalla procura di Livorno. L'indagine che vede indagati per abuso d'ufficio Corsini e Provinciali, è iniziata nel 2016 a seguito dell'esposto di un terminalista, per la concessione temporanea di alcuni accosti nello scalo labronico. Per gli altri due amministratori indagati, Giuliano Gallanti, ex presidente e Matteo Paroli, ex dirigente del demanio e attualmente segretario generale dell'AdSp di Ancona, respinta la richiesta. Il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, a seguito della decisione dei giudici, ha disposto l’immediata individuazione di un commissario straordinario. Ribadendo la piena e completa fiducia nell’a...
Abbonati Effettua il login
Condividi l’articolo
Tags: Porti

Articoli correlati

Potrebbe interessarti

“Tavolo del mare” grimaldi
Porti

La risposta del Gruppo Grimaldi sul Tdt

NAPOLI – Dopo la giornata di oggi che ha visto il confronto dell’organo di partenariato dell’AdSp, richiesto dalle segreterie Filt Cgil, Uiltrasporti e Fit Cisl, e lo scontento dei lavoratori…
portuali
Porti

Tavolo di partenariato AdSp Mts, senza Tdt

LIVORNO – Riunione del tavolo di partenariato a Palazzo Rosciano oggi, per discutere della situazione che nelle ultime settimane ha animato gli animi dei lavoratori portuali, dopo lo scalo di…

Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su tutte le notizie dal mondo del trasporto e della logistica

Il nostro Podcast

bunkeroil banner
conemar