Connect with us

Autotrasporto

Da crollo ponte Morandi 116 milioni di danni

Secondo un’indagine di Conftrasporto-Confcommercio

Massimo Belli

Pubblicato

il giorno

Morandi
CERNOBBIO - A quasi due mesi dal crollo del Ponte Morandi il danno economico per le imprese dell'autotrasporto in transito per il nodo di Genova ha superato i 116 milioni di euro, cioè oltre due milioni di euro al giorno. Per i camion che quotidianamente attraversavano il ponte nel percorso cittadino l’incremento dei costi ha raggiunto oltre i 32 milioni di euro, pari a quasi 600 mila euro al giorno. E’ quanto emerge da un’indagine di Conftrasporto-Confcommercio, realizzata in collaborazione con Isfort, diffusa stamattina al 4° Forum Internazionale di Conftrasporto-Confcommercio a Cernobbio. La tragedia dello scorso 14 Agosto, oltre ad aver provocato la morte di 43 persone, ha prodotto una frattura profonda, non solo di una infrastruttura, ma anche di una intelaiatura cittadina che ha mostrato drammaticamente tutta la sua fragilità. I due monconi del ponte che oggi dividono il “levante dal ponente” segnano simbolicamente l’avvio di una nuova fase della politica dei trasporti ...
Abbonati o effettua il login
Continua a leggere
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Autotrasporto

Inaugurato distributore Lng per mezzi pensanti

All’Autoporto Sadobre, è il primo in Alto Adige

Massimo Belli

Pubblicato

il giorno

Lng
BOLZANO - “Oggi è una giornata importante per l’autotrasporto e la logistica in Italia: dimostriamo di essere in linea con le richieste dell’Europa in tema di sostenibilità e che gli sforzi profusi in questi anni vanno nella giusta direzione”, ha detto a Campo di Trens (Bolzano) Isabella De Monte. L’eurodeputata Pd e componente della commissione Trasporti e turismo al Parlamento europeo, è intervenuta durante l’inaugurazione del nuovo impianto di gas liquido per mezzi pesanti nella stazione di rifornimento Lng Sadobre, cui è seguita la consegna di due nuovi camion Lng Iveco alla Fercam. Secondo De Monte “in Europa la parola chiave quando si parla di politica energetica, politica infrastrutturale e politica dei trasporti è una sola: sostenibilità. Salute, ambiente e sviluppo economico devono viaggiare su binari paralleli. Al Parlamento europeo stiamo discutendo il piano d’azione, proposto dalla Commissione europea, che prevede l’utilizzo più ampio possibile dei carburanti alterna...
Continua a leggere

Autotrasporto

Terzo valico: interrogazione al ministro Toninelli

Durante il question time di ieri in Senato, domanda sul futuro dell’opera

Pubblicato

il giorno

terzo valico
ROMA - Durante il question time di ieri al Senato, al ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli, sono state rivolte alcune domande, una delle quali sul Terzo valico. “Chiediamo -hanno chiesto Margiotta, Marcucci, Pinotti, Vattuone, Astorre, D'Arienzo- quale sia la posizione del ministro in indirizzo sul futuro dell'opera infrastrutturale del Terzo valico dei Giovi e se intenda confermare il cronoprogramma di avanzamento dei lavori previsto per il completamento dell'opera e l'entrata in esercizio della stessa a partire dalla fine del 2022. Si chiede anche se intenda rendere disponibili, con immediatezza, i fondi necessari per il completamento delle opere, con particolare riguardo all'assegnazione delle risorse al V lotto e al finanziamento del VI lotto”. “Il Terzo valico dei Giovi -ha risposto il ministro- è un’opera che trae origine da una Convenzione stipulata nel 1992 tra l’attuale Rfi e il Consorzio Cociv, che ...
Continua a leggere

Autotrasporto

Brennero: per dell’Orco e Fraccaro progetto inutile

La De Monte: “Bloccare la costruzione del tunnel, una sciagura per economia e ambiente”

Pubblicato

il giorno

Tunnel del Brennero
ROMA - “Sul Tav del Brennero l’analisi costi-benefici esiste già ed è anche stata sottoposta a valutazione indipendente da parte del politecnico di Milano. Il risultato dello studio dimostra che l’opera è insostenibile sul piano socio-economico e ingiustificabile alla luce delle alternative esistenti. Gli attacchi strumentali e senza cognizione di causa si scontrano con i fatti: come giustamente affermato dal ministro Fraccaro il rapporto costi-benefici dimostra che il Tav del Brennero è inutile”. Così dichiara il sottosegretario alle Infrastrutture Michele dell’Orco. “Il progetto del tunnel di base del Brennero -aggiunge- è una delle pochissime grandi opere che ha già un’analisi costi-benefici completa. La relazione svolta in merito dal politecnico di Milano conferma che le previsioni di traffico sono sovrastimate e i costi di gestione sono sottostimati. Il contratto di Governo prevede espressamente come principio cardine per la valutazi...
Continua a leggere

Trending

Il Messaggero Marittimo - I contenuti sono di esclusiva proprietà e non possono essere divulgati sotto alcuna forma se non con il consenso. Copyright © 2017 - Edizioni Commerciali Marittime s.r.l. Sede sociale: Piazza Cavour, 6 - Livorno | Ufficio Registro delle Imprese di Livorno n. 00088620497 | P.Iva 00088620497 | Capitale Sociale € 100.000,00 interamente versati

Scopri tutte le notizie dal mondo dello shipping e della logistica senza limitazioni

Utilizzando il sito, accetti la nostra politica sui cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi