De Monte: escludere de minimis a imprese di Genova

de monte
ROMA – Isabella De Monte, eurodeputata del Pd e componente della commissione Trasporti e turismo è intervenuta con una nota nel dibattito sul sostegno economico alle imprese del settore dopo il crollo del ponte Morandi, costrette ad affrontare degli “extracosti” che, secondo le stime delle associazioni di categoria, si aggirano attorno ai due milioni di euro al giorno. “Per le imprese dell’autotrasporto che operano a Genova -ha detto- o con il porto ligure, e che sono pesantemente danneggiate dal crollo del ponte Morandi, andrebbe esclusa la soglia massima degli aiuti di stato. È una misura che non lederebbe in alcun modo la concorrenza, vista la straordinarietà della situazione che sta vivendo il capoluogo ligure”. Secondo la De Monte “è indispensabile assicurare adeguate coperture di questi costi ...
Abbonati Effettua il login
Condividi l’articolo
Tags: Trasporto

Articoli correlati

Potrebbe interessarti

Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su tutte le notizie dal mondo del trasporto e della logistica

Il nostro Podcast

bunkeroil banner
conemar