Iniziata la demolizione della nave Urania

LIVORNO - Da questa mattina sono – finalmente – in corso al bacino galleggiante Mediterraneo i lavori demolizione della nave Urania, teatro, tre anni or sono di un incidente che costò la vita all’elettricista Gabriele Perrone, in seguito al quale l’impianto rimase sotto sequestro giudiziario fino al 2017. L’operazione, affidata alle ditta Eco acciai di Pontedera e Despe, dovrebbe concludersi nell’arco massimo previsto di una trentina di giorni per dar luogo al completamento del ripristino della piena operatività del bacino Mediterraneo e alla consequenziale rimessa in pista della gara per l’assegnazione del sistema dei bacini di carenaggio che, dopo un primo improvvido rinvio subìto nel Maggio del 2015 rimase bloccata proprio in seguito al tragico incidente, avv...
Abbonati Effettua il login
Condividi l’articolo
Tags: Porti

Articoli correlati

Potrebbe interessarti

donne
Porti

Donne nei porti: Italia ancora indietro

ROMA – L’ultima donna presidente di un’Autorità di Sistema portuale italiana è stata Carla Roncallo alla guida di La Spezia e Marina di Carrara prima di passare ad Art nel…

Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su tutte le notizie dal mondo del trasporto e della logistica

Il nostro Podcast

bunkeroil banner
conemar