Connect with us

Politica

Disposizioni stringenti per chi rientra in Italia

Ordinanza firmata dai ministeri dei Trasporti e della Salute

Avatar

Pubblicato

il giorno

Disposizioni stringenti
ROMA - Disposizioni stringenti per chi rientra in Italia. Da oggi per chi fa ingresso in territorio nazionale in vigore scrupolose misure organizzative che devono adottare i vettori e gli armatori, al fine di contrastare il diffondersi dell’emergenza epidemiologica da Covid-19. Lo stabilisce un’ordinanza firmata dalla ministra delle Infrastrutture e dei Trasporti Paola De Micheli e dal ministro della Salute, Roberto Speranza. Chiunque arriva tramite trasporto di linea aereo, marittimo, ferroviario o terrestre, è tenuto a consegnare al vettore all’atto dell’imbarco una dichiarazione che, in modo chiaro e dettagliato, specifichi i motivi del viaggio, l’indirizzo completo dell’abitazione o della dimora in Italia dove sarà svolto il periodo di sorveglianza sanitaria e l’isolamento fiduciario, il mezzo privato o proprio che verrà utilizzato per raggiungerla e un recapito telefonico anche mobile presso cui ricevere le comunicazioni durante l’intero periodo di sorveglianza sanitar...
Abbonati o effettua il login
Continua a leggere
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Politica

Il decreto del 2 Giugno è da rivedere

Confitarma: dopo la proroga della convenzione Tirrenia non ci aspettavamo di essere ulteriormente penalizzati

Avatar

Pubblicato

il giorno

Il decreto
ROMA - Il decreto del 2 Giugno è da rivedere. In un momento così difficile per tutto il comparto marittimo che sta registrando evidenti cali di fatturato, con il decreto n. 227 del 2 Giugno 2020, il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, di concerto con il ministero della Salute, dispone che “Fino alla data del 12 Giugno il trasporto marittimo di viaggiatori di linea da e verso la Sardegna è limitato ai servizi svolti in continuità territoriale, tutti i collegamenti da e per la Sardegna verso i porti nazionali e viceversa saranno riattivati dal 13 Giugno”. È evidente che, l’impossibilità di effettuare servizi di collegamento marittimo per le numerose compagnie di navigazione presenti sulle rotte per la Sardegna escluse dal Decreto, crea grave sconcerto e preoccupazione oltre ad evidenti disagi per i viaggiatori. In particolare, la Sardegna è una importante meta turistica e tutte le compagnie di navigazione hanno già registrato numerose prenotazioni per l’imbarco ve...
Continua a leggere

Politica

Nuove disposizioni per servizi con la Sardegna

Il trasporto delle merci non è soggetto a limitazioni

Avatar

Pubblicato

il giorno

Nuove disposizioni

ROMA - Nuove disposizioni per il trasporto aereo e marittimo per i collegamenti da e per la Sardegna e conferma delle precedenti misure per le navi da crociera con bandiera estera, nel decreto firmato ieri dalla ministra delle Infrastrutture e dei Trasporti Paola De Micheli.

Il Mit, inoltre, annuncia che per quanto riguarda il trasporto aereo, l'operatività dei servizi è limitata agli aeroporti di Alghero, Ancona, Bari, Bergamo-Orio al Serio, Bologna, Brindisi, Cagliari, Catania, Firenze-Peretola, Genova, Lamezia Terme, Lampedusa, Milano Malpensa, Napoli Capodichino, Olbia, Palermo, Pantelleria, Pescara, Pisa, Roma Ciampino, Roma Fiumicino, Torino, e Venezia Tessera. Negli aeroporti commerciali non inclusi nell'elenco sono consentite le attività di aviazione generale. L' Enac, previo parere conforme della ministra De Micheli, potrà  integrare l'elenco degli aeroporti oggi già operativi.

Continua a leggere

Politica

Ponte sullo Stretto? “prenderei in giro l’Italia”

Vice ministro Cancelleri: sblocchiamo prima gli oltre 100 miliardi di euro per infrastrutture già finanziate

Vezio Benetti

Pubblicato

il giorno

Ponte sullo Stretto
ROMA - “Ponte sullo Stretto? prenderei in giro l'Italia. Oggi, tornare a parlare di ponte sullo Stretto di Messina, con decine di milioni di euro già stanziati per opere infrastrutturali immediatamente cantierabili, ma impantanati nei meandri della burocrazia, rischia di diventare l’ennesima burla per il Meridione e per l’Italia intera”. Il viceministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Giancarlo Cancelleri, commenta così le notizie di questi giorni che vedono il ponte sullo Stretto tornato protagonista nel dibattito pubblico . “In questo momento – continua Cancelleri – preferisco concentrarmi sulle cose che possono dare immediate risposte al Paese. Non voglio farmi distrarre da discorsi che, se pur affascinati, soprattutto in questo momento storico, rischiano di sembrare utopistici o, nella peggiore delle ipotesi, delle prese in giro”. “Il Mezzogiorno ha il primato per le infrastrutture più obsolete – prosegue il viceministro - pensiamo subito a mettere in sicurezza i ...
Continua a leggere

Trending

Il Messaggero Marittimo - I contenuti sono di esclusiva proprietà e non possono essere divulgati sotto alcuna forma se non con il consenso. Copyright © 2017 - Edizioni Commerciali Marittime s.r.l. Sede sociale: Piazza Cavour, 6 - Livorno | Ufficio Registro delle Imprese di Livorno n. 00088620497 | P.Iva 00088620497 | Capitale Sociale € 100.000,00 interamente versati

Scopri tutte le notizie dal mondo dello shipping e della logistica senza limitazioni

Utilizzando il sito, accetti la nostra politica sui cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi