ECSA sostiene la Neptune Declaration

Neptune Declaration
ROMA - A nome dell'industria marittima europea, l'ECSA sostiene pienamente la Neptune Declaration che rappresenta il nuovo impegno dello shipping globale di sollecitare i responsabili politici a porre fine alla crescente crisi del cambio di equipaggio. Come sottolinea Confetra, sono oltre 300 tra aziende e organizzazioni leader dell'industria marittima mondiale che hanno firmato la Neptune Declaration sul benessere dei marittimi con la quale si intende richiamare l’attenzione sulle questioni umanitarie e le difficoltà che i marittimi devono affrontare a causa delle restrizioni implementate per controllare la pandemia da Covid-19, richiamando l’esigenza di una responsabilità condivisa per risolvere la crisi globale del cambio dell'equipaggio che ha lasciato centinaia di migliaia di marittimi bloccati a mare. Tra i primi 300 firmatari, figurano le organizzazioni internazionali Bimco, Intercargo, Intermanager, Iacs, Ics, Iumi e Intertanko. Nonch...
Abbonati Effettua il login
Condividi l’articolo
Tags: Shipping

Articoli correlati

Potrebbe interessarti

guardia costiera
Shipping

La Guardia Costiera esegue 11 misure cautelari

ROMA – Operazione importante del Comando Generale delle Capitanerie di Porto-Guardia Costiera di Roma che ha visto impegnati 50 uomini e donne  personale militare del Nucleo Speciale d’Intervento per dare…
bordo
Shipping

Sospetto carico illegale a bordo

ROMA – Partendo dal sospetto di un carico illegale a bordo ha preso il via una nuova simulazione che ha visto coinvolti Marina Militare, Assarmatori e la Ignazio Messina & C.…

Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su tutte le notizie dal mondo del trasporto e della logistica

Il nostro Podcast

bunkeroil banner
conemar