Connect with us

Shipping

Evitare il rischio di un “disastro umanitario”

Ci sono nel mondo 200mila marittimi che non possono rientrare a casa

Avatar

Pubblicato

il giorno

disastro umanitario
ROMA – Evitare il rischio di un “disastro umanitario” si legge in una lettera congiunta, sottoscritta dai leader dell’ICS (International Chamber of Shipping), dell’ITUC (International Trade Union Confederation) e dell’ITF (International Transport Workers’ Federation). In essa esortano António Guterres, segretario generale dell’Onu, a sollecitare i  193 stati membri ad adottare  urgentemente la serie di 12 di protocolli emessi dall'Imo, agenzia marittima delle Nazioni Unite, per evitare una “crisi umanitaria” per oltre 200mila marittimi. La lettera spiega che “Attualmente ci sono oltre 200mila i marittimi a bordo di navi in ​​tutto il mondo che hanno completato il loro turno contrattuale a bordo, ma ai quali viene impedito di tornare a casa. Molti di questi marittimi manifestano effetti negativi sulla loro salute mentale e ciò comporterà l’incapacità a svolgere in modo sicuro i loro ruoli di fr...
Abbonati o effettua il login
Continua a leggere
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shipping

Tagliata prima lamiera Moby Fantasy

Entrerà in linea nel 2022 e sarà dedicata ai collegamenti con la Sardegna

Avatar

Pubblicato

il giorno

Moby Fantasy
GUANGZHOU - La cerimonia del taglio della prima lamiera della ro-pax "Moby Fantasy" si è svolta ieri nel cantiere cinese Gsi di Guangzhou.
Questa sarà la prima di due unità gemelle commissionate ai cantieri Gsi e saranno le più grandi e le più verdi del mondo.
Con Moby Fantasy, oltre a tornare nella flotta un nome storico per le navi delle compagnie della famiglia Onorato, verrà anche rivoluzionato il concetto stesso di traghetto, con arredi, dotazioni e cabine più simili a quelle di una nave da crociera rispetto a quelli normalmente usati sui ferries.
Grazie alla massima qualità usata nelle cabine e negli spazi comuni per offrire i migliori standard possibili di servizio a bordo. E, anche dal punto di vista ambientale, l’armatore ha commissionato al cantiere Gsi una serie di dotazioni che permetteranno di abbattere le emissioni senza sacrificare in alcun modo le prestazioni. Oltre alla...
Continua a leggere

Shipping

Spedizioni sostenibili per vie navigabili interne

Grazie al consorzio Zero Emission Services B.V. (ZES)

Avatar

Pubblicato

il giorno

vie navigabili
ROTTERDAM - Spedizioni per vie navigabili interne più sostenibili grazie a ZES. Dall'Olanda arriva la notizia che il gruppo Wärtsilä ha aderito ad un consorzio per formare Zero Emission Services B.V. (ZES), un'impresa volta a rendere più sostenibile il trasporto di merci su chiatte attraverso le vie navigabili interne, molto usato in Nord Europa. Gli altri fondatori di ZES sono ING Bank, Engie, fornitore di servizi energetici, e la Port of Rotterdam Authority, ma l'iniziativa è supportata anche dal ministero olandese delle Infrastrutture e della gestione delle risorse idriche. Nel settore dei trasporti olandese, la navigazione interna rappresenta il 5% delle emissioni di biossido di carbonio (CO2). Passando dalla propulsione diesel al trasporto completamente elettrico, è possibile compiere un passo importante verso la realizzazione degli obiettivi dell'Accordo di Parigi sul clima. Il concetto si basa sull'uso di contenitori batteria sostituibili, noti come "ZESPacks" che sara...
Continua a leggere

Shipping

Christophe de Margerie attraversa il Mare del Nord

La navigazione eastbound in queste rotte inizia solitamente a Luglio

Avatar

Pubblicato

il giorno

de Margerie
MOSCA - Il 31 Maggio alle 06:00, ora di Mosca, la nave gasiera "Christophe de Margerie", unità rompighiaccio di proprietà e gestita da SCF Group adibita al trasporto di gas naturale liquefatto (Gnl), ha completato con successo il suo passaggio attraverso il Mare del Nord, diretta in Cina con un carico di Gnl partito da Yamal LNG, un impianto di gas naturale liquefatto a Sabetta, nella penisola Jamalal nella Siberia nordoccidentale. Per la prima volta, una nave di grande capacità di questo tipo ha attraversato il Mare del Nord in direzione eastbound a Maggio, quando le condizioni del ghiaccio nel settore orientale di questo tratto di mare rimangono difficili. Tradizionalmente, la navigazione in queste rotte inizia solo a Luglio. Il viaggio della nave dal porto di Sabetta a Capo Deznev è durato dodici giorni, coprendo la distanza di 2.563 miglia nautiche a una velocità considerata si...
Continua a leggere

Trending

Il Messaggero Marittimo - I contenuti sono di esclusiva proprietà e non possono essere divulgati sotto alcuna forma se non con il consenso. Copyright © 2017 - Edizioni Commerciali Marittime s.r.l. Sede sociale: Piazza Cavour, 6 - Livorno | Ufficio Registro delle Imprese di Livorno n. 00088620497 | P.Iva 00088620497 | Capitale Sociale € 100.000,00 interamente versati

Scopri tutte le notizie dal mondo dello shipping e della logistica senza limitazioni

Utilizzando il sito, accetti la nostra politica sui cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi