Gara bacini a Livorno ha toccato il farsesco

gara porto 2000 livorno
LIVORNO - “Istanze di natura tecnica pervenute…. e urgenze sopravvenute”. Queste le ragioni indicate nello stringatissimo quanto generico comunicato con cui l’Authority livornese, nel Gennaio scorso, annunciava l’ennesimo slittamento della travagliata gara per l’affidamento del sistema dei bacini di carenaggio. Sebbene ermeticamente sintetica e generica, quella comunicazione era pur sempre un qualcosa, un minimo segno di rispetto per la pubblica opinione e per chi si fa carico di informarla, a fronte dello sconcertante niente che sembra essere il sistema (non l’apparato) comunicativo che vige a palazzo Rosciano da un mese a questa parte e che ci fa rimpiangere il regalo che il ministro Delrio ci fece nel 2017. Non est finis pessimus. Se il susseguirsi di rinvii che fin qui aveva caratterizzato la storia infinita dell’affidamento dei bacini – che poi fa il paio con l’altrettanto grottesca vicenda della porto 2000 – aveva denotato, se non altro...
Abbonati Effettua il login
Condividi l’articolo
Tags: Porti

Articoli correlati

Potrebbe interessarti

Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su tutte le notizie dal mondo del trasporto e della logistica

Il nostro Podcast

bunkeroil banner
conemar
grendi