Genova: nasce tavolo permanente porto-città

La Meccanica Generale
GENOVA - Il Comune di Genova ha convocato un tavolo permanente porto-città che intende farsi portavoce delle esigenze del settore e gestirà la Fase 2 nel rispetto della sicurezza. A livello nazionale, la chiusura dei cantieri navali ha generato un calo del fatturato del 13% in un settore vitale che, solo a Genova, dà lavoro a migliaia di persone, ad esempio solo i riparatori navali sono circa 1500. L’intero comparto portuale genovese impiega 8000 lavoratori diretti e 57 mila indiretti in tutta la regione. Per gestire la ripartenza in sicurezza e immaginare interventi di sostegno al settore, il Comune ha quindi inaugurato il primo tavolo economico porto-città, insieme alle associazioni di categoria portuali. Il tavolo, convocato dall'assessore allo Sviluppo economico portuale e logistico Francesco Maresca, come accennato all'inizio, ha un duplice obiettivo. Da un lato gestire la difficile fase economica, facendosi portavoce delle richieste degli operatori alle istituzioni, eve...
Abbonati Effettua il login
Condividi l’articolo
Tags: Porti

Articoli correlati

Potrebbe interessarti

“Tavolo del mare” grimaldi
Porti

La risposta del Gruppo Grimaldi sul Tdt

NAPOLI – Dopo la giornata di oggi che ha visto il confronto dell’organo di partenariato dell’AdSp, richiesto dalle segreterie Filt Cgil, Uiltrasporti e Fit Cisl, e lo scontento dei lavoratori…
portuali
Porti

Tavolo di partenariato AdSp Mts, senza Tdt

LIVORNO – Riunione del tavolo di partenariato a Palazzo Rosciano oggi, per discutere della situazione che nelle ultime settimane ha animato gli animi dei lavoratori portuali, dopo lo scalo di…

Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su tutte le notizie dal mondo del trasporto e della logistica

Il nostro Podcast

bunkeroil banner
conemar