Gualini Lamiere cerca figure professionali sulla costa toscana

LIVORNO – Conferenza stampa su un esperimento pilota di placement cross-territoriale e partnership interregionale tra Confindustria Bergamo e Confindustria Livorno Massa Carrara. Il progetto ha avuto origine dai contatti intercorsi tra le due strutture per la ricerca di profili corrispondenti alle esigenze della Gualini Lamiere, in considerazione della consolidata esperienza manifatturiera presente nei comprensori della Costa toscana. Da tempo, infatti, Confindustria Livorno Massa Carrara ha posto in essere iniziative tese a supportare la reindustrializzazione della costa toscana. Nonostante il lungo periodo di crisi, nell’area costiera permangono attività di rilevante interesse per dimensione e varietà di tipologia produttiva. Uno dei denominatori comuni più significativo, è certamente rappresentato dal fatto che si tratta di attività tutte manifatturiere ad alta intensità di manodopera. ...
Abbonati Effettua il login
Condividi l’articolo
Tags: Economia

Articoli correlati

Potrebbe interessarti

Confetra
Economia

Parola d’ordine: reindustrializzare la Toscana

PIOMBINO –  Nereo Marcucci ha formulato un intervento piuttosto articolato, a 360 gradi, in occasione del recente convegno “Le interconnessioni ferroviarie e la ZLS per il rilancio territoriale di Piombino”,…
mit
Economia

Dal Pnrr un miliardo al Mit

ROMA – Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, nell’ambito della rimodulazione del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza ha pubblicato il decreto direttoriale per l’assegnazione di un miliardo di euro…

Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su tutte le notizie dal mondo del trasporto e della logistica

Il nostro Podcast

bunkeroil banner
conemar