Connect with us

Politica

I sensori al Morandi non si potevano applicare prima?

Esistono in molte realtà che possono presentare pericoli più o meno gravi

Avatar

Pubblicato

il giorno

GENOVA - In queste ore si intende ripetutamente parlare dell’installazione di particolari sensori sui monconi del ponte mutilato di Genova che dovrebbero servire a rilevare tempestivamente eventuali pericoli di ulteriori crolli in modo da consentire alle famiglie dei poveri sfollati qualche rapida incursione per strappar via dalle loro case ormai condannate gli ultimi ricordi di una vita e quanto può ancora servire per ricostruire delle esistenze comunque indelebilmente segnate dalla tragica rovina del viadotto Morandi. Come si fa a non chiedersi perché, se si sta dando per acquisito che esistano congegni capaci - pur nei limiti, sempre più estesi, delle possibilità tecnologiche - di preannunciare i sintomi premonitori del cedimento di una struttura, non si sia provveduto ad installarli per tempo sullo sciagurato e discusso viadotto? Come mai non si era provveduto a collocare qualche cinquantina di metri dal prima dell’accesso al ponte una bella sfilza di lampeggianti gialli p...
Abbonati o effettua il login
Continua a leggere
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Politica

Regione Veneto vara la manovra di bilancio

Valore complessivo per il 2020 di 16 miliardi di euro

Massimo Belli

Pubblicato

il giorno

manovra di bilancio
VENEZIA - La Giunta Regionale del Veneto, presieduta da Luca Zaia, ha varato oggi la manovra di bilancio per il prossimo triennio. La proposta di Legge di Bilancio, Legge di Stabilità e relativo collegato 2020-2022 è stata approvata, su proposta del vicepresidente e assessore al Bilancio Gianluca Forcolin, con due mesi di anticipo rispetto a quanto generalmente accade negli enti territoriali e appena un mese dopo la parifica totale del Rendiconto 2018, approvato in parallelo all’Assestamento generale del Bilancio 2019. La manovra ha un valore complessivo per il 2020 di circa 16 miliardi di euro. Il varo in pieno agosto dei documenti di bilancio, con tempi estremamente rapidi, è frutto del percorso di rinnovamento avviato dalla Regione Veneto nella programmazione e gestione finanziaria. Il bilancio, infatti, viene gestito con l’efficacia e la flessibilità delle realtà aziendali più evolute in materia di budget.  Questo, con l’obbietti...
Continua a leggere

Politica

L’Italia ha bisogno di piano nazionale interventi

Secondo Laura Castelli, vice ministro del Mef

Massimo Belli

Pubblicato

il giorno

L’Italia ha bisogno
Roma - “L’Italia ha bisogno di un piano nazionale di interventi”, scrive in un post su Facebook il vice ministro dell’Economia e delle Finanze, Laura Castelli.
“Purtroppo è sempre la solita storia: non lo capisci fino a che non ci passi. Ora che anche i numeri della Germania traballano, anche lì si rispolverano antiche e ottime ricette:gli investimenti pubblici per far ripartire l’economia. Questa è stata la direttrice di un anno e mezzo di governo; abbiamo sbloccato 50 miliardi di investimenti solo al Cipe e molti altri in altri settori. E ne abbiamo programmati decide nei settori strategici", prosegue il vice mnistro.
"Ma soprattutto gli investimenti pubblici sono la base della prossima manovra, cui stiamo lavorando. Tra i temi che anche i tedeschi guardano c’è l’edilizia pubblica. Come il nostro “Piano Casa Mia”. Il piano, messo a punto insieme a Marco Pellegrini...
Continua a leggere

Politica

Sergo (M5S): no a Tav in Friuli Venezia Giulia

Migliorare la linea ferroviaria presente

Massimo Belli

Pubblicato

il giorno

Tav in Friuli Venezia
TRIESTE - Il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Cristian Sergo è contrario alla Tav in Friuli Venezia Giulia. "Non capiamo se il presidente Fedriga parli per sentito dire o perché ne è davvero convinto, ma quando accenna al Treno ad alta velocità (Tav) dovrebbe chiarire di cosa sta parlando". Così Cristian Sergo, riferendosi alle recenti dichiarazioni del presidente della Regione in merito al possibile Tav in Friuli Venezia Giulia. "Non si può banalizzare con un titolone di giornale un argomento che per l'Italia vale 7,5 miliardi di euro - dice Sergo -. Perché se Fedriga accenna al fatto che l'attuale linea va modernizzata e quindi velocizzata ci troverà sempre d'accordo, e basterebbe leggere i documenti della Commissione trasporti che hanno dato il via libera al contratto investimenti di Rfi in cui c'è scritto chiaro e tondo che bisogna puntare a valorizzare l'attuale linea senza sprechi inutili di denaro pubblico, risparmiando quasi 6.000 milion...
Continua a leggere

Trending

Il Messaggero Marittimo - I contenuti sono di esclusiva proprietà e non possono essere divulgati sotto alcuna forma se non con il consenso. Copyright © 2017 - Edizioni Commerciali Marittime s.r.l. Sede sociale: Piazza Cavour, 6 - Livorno | Ufficio Registro delle Imprese di Livorno n. 00088620497 | P.Iva 00088620497 | Capitale Sociale € 100.000,00 interamente versati

Scopri tutte le notizie dal mondo dello shipping e della logistica senza limitazioni

Utilizzando il sito, accetti la nostra politica sui cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi