II edizione del progetto sperimentale Arcipelago pulito

FIRENZE – Presentato per la Giornata Mondiale dell’Ambiente 2018 al Parlamento europeo il progetto sperimentale Arcipelago pulito della Toscana riparte. Preso a modello dall'Unione europea e dal Governo e Parlamento italiano per contribuire a ripulire dalle plastiche il mare facendo squadra con i pescatori, oggi si amplia con la firma a Palazzo Strozzi Sacrati a Firenze, di un nuovo protocollo d'intesa. A Livorno infatti si aggiungono Viareggio, Porto Santo Stefano e Porto Ercole sull'Argentario, Castiglione della Pescaia e Piombino, porti toscani dove opera il maggior numero di pescherecci come spiega l'assessore alla presidenza della Regione, Vittorio Bugli. Sulla carta qui se ne trovano 105: 44 solo a Viareggio, 25 sull'Argentario, 20 a Livorno, 11 a Castiglione e 5 a Piombino. “Partiremo probabilmente con 30 o 40 - ev...
Abbonati Effettua il login
Condividi l’articolo
Tags: Porti

Articoli correlati

Potrebbe interessarti

Porti

La crescita continua del porto di Civitavecchia

CIVITAVECCHIA – Pino Musolino, presidente dell’AdSp del Mar Tirreno Centro Settentrionale, ha fatto gli onori di casa nel contesto dell’evento organizzato da Automar dedicato alla professione di autista di bisarca.…

Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su tutte le notizie dal mondo del trasporto e della logistica

Il nostro Podcast

bunkeroil banner
conemar
grendi