Il Consiglio di Stato sblocca i lavori per Barletta

BARLETTA - Il Consiglio di Stato ha emesso una sentenza finale che di fatto sblocca definitivamente l’iter giudiziario per l’avvio dei lavori di ripristino dei fondali, nei pressi dell’imboccatura del porto di Barletta. Un’impresa partecipante alla gara, una procedura negoziata, ai sensi del Decreto Semplificazioni, indetta nel mese di Gennaio dello scorso anno dall’Autorità di Sistema portuale del mare Adriatico meridionale, aveva impugnato la determina di aggiudicazione in favore dell'Associazione Temporanea di Imprese composta dalla capogruppo mandataria Nuova Oceanus Orca s.r.l. (di Trani) e dalla mandante Impresa Lavori Marittimi Ancona - I.L.M.A. s.r.l.. A Maggio, una sentenza del TAR (Tribunale Amministrativo Regionale) aveva dato ragione al ricorrente: l'ATI aggiudicataria, quindi, aveva proposto appello davanti al Consiglio di Stato; appello per il quale il Dipartimento legale dell’AdSp Mam si era cost...
Abbonati Effettua il login
Condividi l’articolo
Tags: Porti

Articoli correlati

Potrebbe interessarti

spezia
Porti

Il porto di La Spezia guarda all’Argentina

LA SPEZIA – Lo scorso lunedì 20 maggio si è tenuto l’incontro istituzionale, presso la sede della Spezia dell’AdSP del Mar Ligure Orientale, tra il Presidente Mario Sommariva e la…

Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su tutte le notizie dal mondo del trasporto e della logistica

Il nostro Podcast

bunkeroil banner
conemar