Il porto di Aveiro: meno impatto ambientale e costi operativi con il 5G

aveiro
MILANO - Ericsson, in collaborazione con Vodafone entra nel porto di Aveiro in Portogallo: grazie alla rete 5G, si potrà monitorare e gestire il traffico merci in tempo reale riducendo l'impatto ambientale e migliorando l'efficienza, la sicurezza e la redditività delle operazioni portuali. Un progetto le cui soluzioni (gemelli digitali, applicazioni e dispositivi di realtà virtuale e realtà aumentata) si basano sulle tecnologie sviluppate nei centri di Ricerca e Sviluppo di Ericsson Italia (primo fra tutti quello di Pisa), e già protagoniste nel porto di Livorno, nell'ambito del progetto europeo Corealis. Il progetto consiste in un proof of concept di Cargo Management che, basato su una rete privata ...
Abbonati Effettua il login
Condividi l’articolo
Tags: Porti

Articoli correlati

Potrebbe interessarti

Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su tutte le notizie dal mondo del trasporto e della logistica

Il nostro Podcast

bunkeroil banner
conemar