Il porto di Baltimora riapre dopo il crollo del ponte Francis Scott Key

baltimora
BALTIMORA  — Il canale principale del porto di Baltimora è stato completamente riaperto quasi 11 settimane dopo il disastroso collasso del ponte Francis Scott Key, causato dall'urto di una nave portacontainer che aveva perso potenza. L'incidente, avvenuto il 26 marzo, aveva bloccato la navigazione sulla foce del fiume Patapsco, impedendo l'accesso delle navi a uno dei porti merci più trafficati del Paese. Il crollo del ponte lungo 2,6 chilometri aveva provocato la morte di sei operai edili e aveva sollevato gravi preoccupazioni sulla sicurezza e l'integrità delle infrastrutture portuali. Il ponte, un collegamento cruciale per il traffico sia marittimo che terrestre, era diventato un ostacolo insormontabile per le numerose navi che quotidianamente transitano attraverso il porto.
Condividi l’articolo
Tags: Porti, Shipping

Articoli correlati

Potrebbe interessarti

Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su tutte le notizie dal mondo del trasporto e della logistica

Il nostro Podcast

bunkeroil banner
conemar