Il presidente Guerrieri cerca la “pace”

guerrieri cerca Sintermar
LIVORNO - Che la diplomazia fosse una delle caratteristiche messe in campo dal presidente Luciano Guerrieri si era visto fin dal suo arrivo all'AdSp del mar Tirreno settentrionale. Convinto che per un porto che lavora bene sia necessario ricomporre gli equilibri, il presidente torna sulla delicata partita dei servizi di accoglienza ai passeggeri. Mesi fa le trattative non avevano portato all'esito desiderato che potesse mettere la parola fine ad una controversia iniziata nel 2019. Per questo il presidente Guerrieri e la responsabile del procedimento, Roberta Macii, hanno informato i rappresentanti del Comitato di gestione dell'avvio di un iter con due obiettivi principali. Il primo, riguarda la piena attuazione della gara che nel 2018 ha visto Livorno Terminals entrare come socio di maggioranza in Porto di Livorno 2000. L'altro, porre fine al cont...
Abbonati Effettua il login
Condividi l’articolo
Tags: Porti

Articoli correlati

Potrebbe interessarti

Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su tutte le notizie dal mondo del trasporto e della logistica

Il nostro Podcast

bunkeroil banner
conemar