Connect with us

Politica

Il problema dei dragaggi in Friuli Venezia Giulia

Fedriga ha chiesto a Conte di convocare prima possibile un tavolo

Massimo Belli

Pubblicato

il giorno

problema dei dragaggi
ROMA - Convocare prima possibile un tavolo al fine di affrontare il problema dei dragaggi in Friuli Venezia Giulia. Questa la richiesta avanzata ieri dal governatore Massimiliano Fedriga, al presidente del Consiglio, Giuseppe Conte. L'occasione si è presentata ieri pomeriggio a Palazzo Chigi, dove il premier Conte ha partecipato alla Conferenza Stato - Regioni, alla presenza del ministro per gli Affari regionali e le Autonomie Francesco Boccia e dei presidenti delle Regioni. "Al temine della Conferenza Stato - Regioni ho chiesto al presidente del Consiglio di voler convocare prima possibile un tavolo al fine di affrontare il problema dei dragaggi in Friuli Venezia Giulia, nodo che pone a serio rischio il sistema produttivo regionale e che necessita pertanto di urgenti risposte da parte di tutti i soggetti interessati", ha dichiarato il presidente della Regione Fvg a margine della riunione. "Il tema dei dragaggi nei porti e nei canali...
Abbonati o effettua il login
Continua a leggere
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Politica

Brava ministra, scrive Mino Giachino

Rinviare alla Riforma il comma 7 art. 18 è la strada migliore

Avatar

Pubblicato

il giorno

Brava ministra
GENOVA - ”Cara ministra, brava", scrive Mino Giachino, presidente di Saimare a Paola De Micheli. "Rinviare alla Riforma il tema del comma 7 dell’articolo 18 della Legge. 84/94 è senz’altro la strada migliore, come in molti sosteniamo. I porti italiani - si legge ancora nella missiva indirizzata alla ministra - hanno bisogno di una Riforma che li renda più competitivi per rilanciare economia e lavoro. La prima cosa da fare è istituire lo sportello unico dei controlli nei porti. Con zero costi daresti un grande contributo alla nostra competitività, poi occorre pensare seriamente alle infrastrutture, a cominciare dalla nuova diga nel porto di Genova che sottrarrà traffici e lavoro agli scali nordeuropei". "Appena puoi - conclude Giachino - apri un dibattito pubblico con gli operatori e ne avrai un grande beneficio in idee e proposte. Una Riforma dei porti firmata da una donna mai nessuno, credo, lo aveva immaginato. Te lo auguro. Buon lavoro”.
Continua a leggere

Politica

Brennero: De Micheli incontrerà Adina Valean

Previsto sopralluogo al cantiere del tunnel di base

Massimo Belli

Pubblicato

il giorno

Tirrenia-Cin maxi multa ad aspi
ROMA - La ministra delle Infrastrutture e dei Trasporti Paola De Micheli incontrerà, venerdì prossimo 14 Febbraio al Brennero, la Commissaria europea ai Trasporti, Adina Valean. Nel corso della giornata è previsto un sopralluogo congiunto al cantiere del nuovo tunnel di base del Brennero in fase di costruzione e il vertice bilaterale per trattare i temi di più stretta attualità. Al centro del confronto tra Italia e Unione europea in particolare i divieti adottati per il traffico pesante nel territorio del Tirolo austriaco e il tema della continuità territoriale della Sardegna.
Continua a leggere

Politica

Il futuro delle relazioni tra Ue e Regno Unito

Presto i negoziati per decidere come collaborare

Avatar

Pubblicato

il giorno

Brexit
BRUXELLES - L’uscita del Regno Unito dall’Ue non segna la fine della cooperazione. Presto i negoziati per decidere come collaborare su tutti i fronti, dal commercio alla lotta al terrorismo, uno dei principali rig...
Continua a leggere

Trending

Il Messaggero Marittimo - I contenuti sono di esclusiva proprietà e non possono essere divulgati sotto alcuna forma se non con il consenso. Copyright © 2017 - Edizioni Commerciali Marittime s.r.l. Sede sociale: Piazza Cavour, 6 - Livorno | Ufficio Registro delle Imprese di Livorno n. 00088620497 | P.Iva 00088620497 | Capitale Sociale € 100.000,00 interamente versati

Scopri tutte le notizie dal mondo dello shipping e della logistica senza limitazioni

Utilizzando il sito, accetti la nostra politica sui cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi