In flessione a Marzo l’export extra Ue

Marzo
ROMA - Lo scorso mese di Marzo, le esportazioni italiane verso i Paesi extra Ue registrano una lieve flessione congiunturale (- 0,4%), mentre le importazioni evidenziano un contenuto aumento (+ 0,4%). Lo rileva oggi l'Istat pubblicando i dati del commercio estero. La flessione congiunturale delle esportazioni è marcata per i beni strumentali (- 4,9%) mentre quasi tutti gli altri raggruppamenti principali di industrie sono in aumento. La dinamica congiunturale dell’export è negativamente influenzata dalla vendita di navi nel mese precedente; al netto di questo specifico flusso che ha carattere occasionale si stima un incremento (+ 1,5%). Dal lato dell’import, l’incremento congiunturale è più intenso per i beni di consumo durevoli (+ 10,0%) e i beni di consumo non durevoli (+ 2,5%). Gli acquisti di beni intermedi (- 1,6%) sono invece in diminuzione. Nell’ultimo trimestre, prosegue l'Istituto di statistica, la dinamica congiunturale dell’export verso i paesi extra Ue risulta liev...
Abbonati Effettua il login
Condividi l’articolo
Tags: Economia

Articoli correlati

Potrebbe interessarti

Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su tutte le notizie dal mondo del trasporto e della logistica

Il nostro Podcast

conemar
grendi