In vigore il limite massimo dello 0,5% di zolfo per le navi

sicurezza aerea zolfo
BRUXELLES - Con il 1° Gennaio 2020 è entrata ufficialmente in vigore la normativa che regola le emissioni di zolfo dei combustibili per uso marittimo, che scende dal 3,5% allo 0,5% a livello globale. Questo permetterà di ridurre l'inquinamento atmosferico a tutela della salute e dell'ambiente, dato che le emissioni di ossidi di zolfo prodotte dai motori a combustione delle navi sono la causa delle piogge acide, oltre a generare polveri sottili che possono portare a malattie respiratorie e cardiovascolari e una riduzione dell'aspettativa di vita. “Il settore dei trasporti marittimi ha portata globale e per ridurre le emissioni servono soluzioni globali” commenta la Commissaria europea ai trasporti Adina Vălean. “L'entrata in vigore del limite massimo di zolfo a livello mondiale rappresenta una tappa importante per tutto il settore marittimo e contribuirà a un'ulteriore riduzione delle emissioni di inquinanti atm...
Abbonati Effettua il login
Condividi l’articolo
Tags: Shipping

Articoli correlati

Potrebbe interessarti

Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su tutte le notizie dal mondo del trasporto e della logistica

Il nostro Podcast

bunkeroil banner
conemar