Interporto di Gorizia: come è andato l’anno?

GORIZIA - L'interporto di Gorizia chiude il 2022, definendolo "un anno particolarmente impegnativo ed economicamente impattante". Dalla crisi economica conseguente all’epidemia da Covid-19 (dalla quale la società aveva opposto resistenza con chiusura del bilancio al 31.12.2021 in positivo) si è passati a fronteggiare un’ulteriore “crisi” dettata dall’aumento indiscriminato dei prezzi delle materie prime e dall’impennata dei costi dell’energia. Si parla, infatti, di una crisi energetica a livello internazionale che sta determinando uno scenario economico, per rapidità di diffusione, devastante. Un fattore “domino” che incombe su tutta la filiera produttiva, perché un movimento importane nei costi delle forniture energetiche si amplifica in modo esponenziale lungo tutta la “supply chain”, ed in particolar modo sulla catena di approvvigionamenti, della gestione dei magazzini e della catena del freddo e sulla gestione delle aree di sos...
Abbonati Effettua il login
Condividi l’articolo
Tags: Logistica

Articoli correlati

Potrebbe interessarti

Logistica

Powy entra a far parte di ALIS

ROMA – Powy, azienda attiva nello sviluppo e nella gestione di infrastrutture di ricarica pubblica per veicoli elettrici, è entrata a far parte del network di ALIS (Associazione Logistica dell’Intermodalità…
campania zes unica interporto campano
Logistica

Interporto Campano conferma Gaetani e Ricci

NOLA – Sarà ancora Alfredo Gaetani alla guida come presidente per i prossimi tre anni dell’Interporto Campano spa. Così ha deciso l’Assemblea dei soci che riunendosi ha approvato il bilancio…

Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su tutte le notizie dal mondo del trasporto e della logistica

Il nostro Podcast

bunkeroil banner
conemar