Italiana Safe Bag sbarca all’aeroporto di Miami

MILANO - Safe Bag sbarca all’aeroporto internazionale di Miami aggiudicandosi una maxi-commessa da 180 milioni di dollari in dieci anni (circa 140 mln di euro).
L’azienda italiana guidata da Rudolph Gentile ha vinto infatti la gara d’appalto per impacchettare nel cellophane i bagagli destinati alle stive degli aerei nello scalo della Florida. SafeBag, in joint venture con la locale SecureWrap, ha siglato un contratto di durata di otto anni (più due) e darà lavoro ad oltre 150 specialisti dell’avvolgimento con un fatturato stimato di circa 18 milioni di dollari all’anno.
L’aggiudicazione è avvenuta dopo che la Commissione della Contea di Miami-Dade (Florida) non aveva accettato l’offerta della concorrente Truestar. Quest’ultima, che aveva vinto la gara nel 2010, a pochi mesi dall’inizio dell’attività aveva rinegoziato le condizioni economiche del contratto. Pertanto, l’aeroporto aveva concesso di abbassare il minimo garantito (da 11,1 milioni di dollari a 8,7) ponendo pe...

Abbonati Effettua il login
Condividi l’articolo
Tags: Archivio

Articoli correlati

Nessun risultato trovato.

Potrebbe interessarti

Archivio

Porto Trieste hub lungo Via della Seta

TRIESTE – L’importanza dello scalo portuale di Trieste nell’ambito degli scambi internazionali e la valenza del sistema logistico del Friuli Venezia Giulia, sono stati alcuni dei temi affrontati nell’incontro tra…
Cfo moby 15 12 17
Archivio

Francesco Greggio nuovo Cfo Gruppo Moby

MILANO – Francesco Greggio è il nuovo Chief financial officer del Gruppo Moby. Si tratta – informa la compagnia – di una promozione dall’interno dal momento che Greggio è in…
Archivio

In comune a Trieste ambasciatore della Turchia

TRIESTE – L’ambasciatore di Turchia Murat Salim Esenli, inquesti giorni è aTrieste in visita ufficiale. Accompagnato dal console generale della Repubblica di Turchia a Milano Hami Aksoy, dal primo segretario…

Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su tutte le notizie dal mondo del trasporto e della logistica

Il nostro Podcast

bunkeroil banner
conemar