Connect with us

Porti

Jolly Vanadio a Ravenna per trasporto eccezionale

Daniele Rossi: allo scalo ravennate finanziamento di 48 milioni per lo scalo merci

Pubblicato

il giorno

Jolly Vanadio
RAVENNA - Jolly Vanadio a Ravenna per un trasporto eccezionale. E’ arrivata sabato e  ormeggiata alla banchina del Terminal Nord, Società del Gruppo Sapir. La Jolly Vanadio, con i suoi 239 metri di lunghezza (280 con la rampa di poppa estesa) e 37,5 metri di larghezza, è la nave più grande entrata nello scalo romagnolo. La ro-ro portacontenitori, che appartiene alla flotta della Ignazio Messina di Genova, storica compagnia di navigazione che collega con i suoi servizi di linea 40 Paesi e che è rappresentata a Ravenna dall’agenzia marittima Italteam Shipping, ha imbarcato con destinazione Iraq un carico eccezionale costituito da 30 sottostazioni elettriche prodotte a Lodi (si tratta di trailer di peso variabile tra le 30 e le 80 tonnellate). E da altri 20 colli, tra cui due presse prodotte dalla Sacmi di Imola, da 125 tonnellate di peso ciascuna. Le operazioni di imbarco si sono svolte con modalità ro-ro utilizzando carrelli della Compagnia Portuale. L’imbarco è stato possibile...
Abbonati o effettua il login
Continua a leggere
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Porti

AdSp MAS vince il contest al Break Bulk Europe

Con il case history legato allo sbarco di 13 “perle” extra large al Porto di Chioggia

Pubblicato

il giorno

Break Bulk
VENEZIA - E' stata una partecipazione fruttuosa quella dei Porti di Venezia e Chioggia alla fiera Break Bulk Europe che si è chiusa ieri, 19 maggio, a Rotterdam. In occasione dell'intervento nei Paesi Bassi, nel contesto di quello che rappresenta uno degli eventi più importanti in questo settore a livello internazionale, la rappresentanza del Sistema Portuale del Mar Adriatico Settentrionale (che ha fatto registrare nell’ultimo anno il pressoché totale recupero dei volumi rispetto al 2019) ha partecipato a uno speciale concorso dedicato a premiare la migliore performance legata proprio a un 'trasporto marittimo eccezionale'. Gli scali veneti hanno raccontato, presso il proprio stand, ben quattro case histories particolarmente rilevanti nel settore del Break Bulk. Alla fine, la ...
Continua a leggere

Porti

Andrea Giachero alla guida di Spediporto fino al 2025

Pitto lascia dopo sei anni di presidenza

Pubblicato

il giorno

GIACHERO
GENOVA - Il successore di Alessandro Pitto alla guida di Spediporto per il triennio che si chiuderà nel 2025, è Andrea Giachero. A deciderlo il nuovo Consiglio direttivo che si è riunito stamattina nella sua prima seduta di insediamento. Pitto, che ha presieduto l'ultima assemblea annuale dell'associazione proprio pochi giorni fa, lascia l'incarico dopo sei anni di mandato a quello che negli stessi anni lo ha accompagnato come vice presidente di Spediporto. Il neo presidente Giachero, 56 anni, sposato e padre di due figlie, è attualmente amministratore delegato della Priano Marchelli Spa, della Priano Marchelli Usa e di ACM Supply srl. La prima è un'azienda storica fondata nel 1934, focalizzata nel business della logistica integrata indirizzata al comparto navale (di tipo mercantile, crocieristico e per la cantieristica), eccellenza genovese nel mondo. Con ...
Continua a leggere

Porti

Hydrotug: in acqua il primo rimorchiatore a idrogeno

Varato in Spagna e commissionato dal porto di Anversa, può eliminare l’equivalente delle emissioni di 350 auto

Pubblicato

il giorno

Hydrotug
ANVERSA - Varato presso i cantieri spagnoli Armón di Navia, il primo rimorchiatore a idrogeno: Hydrotug. Due motori BeHydro V12 a doppia alimentazione a media velocità che possono funzionare con idrogeno e carburante tradizionale, con una tecnologia approvata dal Lloyd’s Register. Sarà la prima nave ad essere alimentata da questi motori ciascuno da 2 megawatt, con le ultime emissioni EU Stage V dopo il trattamento. Motori che hanno superato i necessari Factory Acceptance Tests che convalidano il corretto funzionamento dell’attrezzatura. Questa la caratteristica principale di uno strumento finalizzato a quella che dovrà essere progressivamente la transizione energetica e un porto sempre più sostenibile e climaticamente neutro. L’Hydrotug può immagazzinare 415 kg di idrogeno compresso in 6 casse installate sul ponte e...
Continua a leggere

Trending

Il Messaggero Marittimo - I contenuti sono di esclusiva proprietà e non possono essere divulgati sotto alcuna forma se non con il consenso. Copyright © 2017 - Edizioni Commerciali Marittime s.r.l. Sede sociale: Piazza Cavour, 6 - Livorno | Ufficio Registro delle Imprese di Livorno n. 00088620497 | P.Iva 00088620497 | Capitale Sociale € 100.000,00 interamente versati

Scopri tutte le notizie dal mondo dello shipping e della logistica senza limitazioni

Utilizzando il sito, accetti la nostra politica sui cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi