La «Fernandina» nel nuovo bacino di Rouen

Rouen 01 03 16ROUEN - Una manovra ad "U" per segnare la fine di un grande progetto quella compiuta nei giorni scorsi dalla "capesize" porta rinfuse "Fernandina" non lontano dal porto fluviale di Rouen. La struttura, facente parte del consorzio Haropa (porti di Le Havre, Rouen, Paris), posta lungo la Senna e distante oltre 60 chilometri in linea d'aria dal mare, da Le Havre, ha ora un nuovo bacino di manovra che la mette in grado di accogliere navi sempre più grandi, sempre più moderne, e che le permette anche di posizionarsi in maniera strategica all'interno del mercato dei traffici break bulk e petroliferi.
L'ampliamento del bacino d'acqua "Hautot-sur-Seine", che si trova quindici chilometri più a sud di Rouen, lungo il corso del fiume verso il mare, è stato programmato proprio per favorire una mi...

Abbonati Effettua il login
Condividi l’articolo
Tags: Archivio

Articoli correlati

Nessun risultato trovato.

Potrebbe interessarti

Archivio

Porto Trieste hub lungo Via della Seta

TRIESTE – L’importanza dello scalo portuale di Trieste nell’ambito degli scambi internazionali e la valenza del sistema logistico del Friuli Venezia Giulia, sono stati alcuni dei temi affrontati nell’incontro tra…
Cfo moby 15 12 17
Archivio

Francesco Greggio nuovo Cfo Gruppo Moby

MILANO – Francesco Greggio è il nuovo Chief financial officer del Gruppo Moby. Si tratta – informa la compagnia – di una promozione dall’interno dal momento che Greggio è in…
Archivio

In comune a Trieste ambasciatore della Turchia

TRIESTE – L’ambasciatore di Turchia Murat Salim Esenli, inquesti giorni è aTrieste in visita ufficiale. Accompagnato dal console generale della Repubblica di Turchia a Milano Hami Aksoy, dal primo segretario…

Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su tutte le notizie dal mondo del trasporto e della logistica

Il nostro Podcast

bunkeroil banner
conemar
grendi