Connect with us

Editoriali

La formazione applicata al ”sistema” porto

Le riflessioni sull’argomento del contrammiraglio Giuseppe Tarzia

Vezio Benetti

Pubblicato

il giorno

LIVORNO - Giuseppe Tarzia, contrammiraglio delle Capitanerie di porto, Direttore marittimo della Toscana, Capo del compartimento marittimo e Comandante del porto di Livorno ci ha inviato le sue riflessioni riguardo alla ”Formazione applicata al sistema porto” argomento recentemente trattato in un convegno a Livorno «Sono stato recentemente invitato in qualità di relatore ad un convegno promosso dall’Autorità di Sistema portuale del Mar Tirreno Settentrionale incentrato sulla formazione, pronosticato quale strumento di sistema per lo sviluppo della filiera portuale, marittima e logistica. Ed ho partecipato in maniera convinta. Mi premeva sottolineare come l’Autorità Marittima e più in generale il Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia costiera ritenga la formazione un fondamentale veicolo di conoscenza e di crescita delle competenze che devono dinamicamente adeguarsi al processo innovativo e tecnologico che interessa navi e porti. Ma non solo. È anche imprescindibile volano p...
Abbonati o effettua il login
Continua a leggere
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Editoriali

La ”nuova” Agenzia delle Dogane e dei Monopoli

Una nota di Pasquale Dioguardi funzionario dell’Ufficio di Livorno

Pubblicato

il giorno

Dogane
LIVORNO - Pasquale Dioguardi, in servizio all’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli dal 1982 ha inviato al nostro quotidiano www. messaggeromarittimo. it un interessante editoriale. Dioguardi, è stato fra i primi a proporre e a promuovere in Italia procedure di semplificazioni doganali, ha la paternità, per il porto livornese, dell’ideazione, della sperimentazione e della messa a regime della piattaforma informatica ”Tcps” poi replicato nei maggiori porti italiani. E’ stato referente dei progetti nazionali “preclearing” (sdoganamento in mare) e “Trovatore” (utilizzo dei sigilli doganali con tecnologia Rfid). A lungo responsabile/coordinatore per l’Ufficio di Livorno dei Team per la certificazione europea di affidabilità doganale Aeo (ha certificato, fra gli altri, la Evergreen Italia), dal 2010 al 2015 ha prestato servizio in Emilia-Romagna dove, fra l’altro, ha ricoperto l’incarico di direttore dell’Ufficio delle Dogane di Bologna. Idoneo al concorso per Dirigente nell’Agenzia delle...
Continua a leggere

Editoriali

Pianificazione energetica, ambientale e portualità

Relazione del Contrammiraglio Giuseppe Tarzia al Propeller di Livorno

Vezio Benetti

Pubblicato

il giorno

Tarzia
LIVORNO - Giuseppe Tarzia, contrammiraglio delle Capitanerie di porto, direttore marittimo della Toscana e Capo del compartimento marittimo e comandante del porto di Livorno ha inviato un editoriale al nostro quotidiano www. messaggeromarittimo. it su un tema di attualità quale ”Pianificazione energetica ambientale e portualità”. Lo proponiamo integralmente ai nostri lettori. ”L’invito ad un convegno promosso dall’associazione Propeller di Livorno è stata un’occasione importante per affermare la centralità del ruolo dell’Autorità marittima, nell’ottica dello sviluppo sostenibile dei porti. Davanti ad un pubblico di addetti ai lavori, dopo aver sentito i loro autorevoli interventi, ho avuto l’onore di trarre le conclusioni di quello che per gli argomenti trattati è stato comparabile ad un vero e proprio workshop. Questa piacevole circostanza evidenzia appunto il riconoscimento della suddetta centralità attribuita al Comandante del porto dal cluster marittimo, anche allorquando ...
Continua a leggere

Editoriali

Riscatto delle Pmi del Sud, ma possono fare di più

Due le sfide: attivare gli investimenti e favorire il salto delle micro imprese

Massimo Belli

Pubblicato

il giorno

COSENZA - ”Le Pmi meridionali tornano ad investire. Potrebbero farlo in maniera ben più consistente grazie ad una crescente solidità finanziaria e patrimoniale. Il tessuto produttivo ha conti economici in ripresa e torna a popolarsi, ma soprattutto di imprese di piccolissime dimensioni, che faticano però a crescere. La velocità con cui tale processo si compie non è ancora sufficiente a recuperare, in tutti i territori, le fette di tessuto imprenditoriale perdute con la crisi. Due saranno le sfide decisive: attivare il potenziale degli investimenti e favorire il salto dimensionale delle micro imprese”. Così premette Alessandro Panaro, head of Department Maritime & Mediterranean Economy ”fotografando” la 4°edizione del Rapporto Pmi Mezzogiorno, a cura di Confindustria e Cerved, con la collaborazione di SRM – Studi e Ricerche per il Mezzogiorno, che fa il punto sulle caratteristiche e sull’andamento di un campione di imprese - le Pmi di capitali tra 10 e 250 addetti - rappresen...
Continua a leggere

Trending

Il Messaggero Marittimo - I contenuti sono di esclusiva proprietà e non possono essere divulgati sotto alcuna forma se non con il consenso. Copyright © 2017 - Edizioni Commerciali Marittime s.r.l. Sede sociale: Piazza Cavour, 6 - Livorno | Ufficio Registro delle Imprese di Livorno n. 00088620497 | P.Iva 00088620497 | Capitale Sociale € 100.000,00 interamente versati

Scopri tutte le notizie dal mondo dello shipping e della logistica senza limitazioni

Utilizzando il sito, accetti la nostra politica sui cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi