La Germania e l’Olanda messe ko dalla siccità del Reno

ROMA - Che l'economia della Germania sia stata particolarmente colpita dagli aumenti dei prezzi dell'energia è ormai cosa nota. Ma un'altra minaccia insidia l'industria tedesca: il livello del Reno che, prosciugato dalla siccità, scende sempre più sotto il livello di guardia. Negli ultimi dieci giorni il livello è sceso 30 centimetri sotto nel suo tratto più stretto e a minor pescaggio a Kaub (a ovest di Francoforte), tratto che rappresenta di fatto un collo di bottiglia con la nervatura fluviale strategica del sistema logistico del centro Europa: 160 milioni di tonnellate nel 2020 trasportate lungo i 1.300 chilometri che scorrono tra la Svizzera e l’Olanda. Per la Germania circa un terzo del carbone, del petrolio e del gas oltre a quantità importantissime di tutte le materie prime essenziali per la sua industria pesante e agroalimentare. ...
Abbonati Effettua il login
Condividi l’articolo
Tags: Shipping

Articoli correlati

Potrebbe interessarti

EDGE Group
Shipping

EDGE Group e Fincantieri: nasce MAESTRAL

ABU DHABI – Vale 400 milioni di euro l’ordine di 10 pattugliatori d’altura (OPV) tecnologicamente avanzati di 51 metri da parte delle Forze della Guardia Costiera degli Emirati Arabi Uniti…

Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su tutte le notizie dal mondo del trasporto e della logistica

Il nostro Podcast

bunkeroil banner
conemar