La logistica dei veicoli finiti teme per il futuro

ECG logistica
BRUXELLES - Il settore della logistica dei veicoli finiti (Fvl) teme per il futuro, poiché i costi aumentano a un ritmo senza precedenti su tutti i fronti Il settore continua ad affrontare una crisi senza precedenti dato che l'aumento dei costi annulla i margini di profitto e la capacità si è ridotta drasticamente a seguito della riduzione dei volumi. Molti dei costi che il settore deve sostenere, ad esempio i salari dei conducenti e le materie prime necessarie per navi, camion e vagoni ferroviari, stanno aumentando ben più rapidamente dei già elevati tassi di inflazione. I contratti fissi, che non tengono conto di queste circostanze eccezionali, hanno determinato ingenti perdite di denaro per ogni auto trasportata, mentre gli investimenti in beni si sono quasi esauriti. Il settore, duramente colpito prima dal Covid e poi dalla carenza di materiali nell’industria automobilistica, spera ora in una ripresa del mercato sebbene non abbia le risorse per investire. Nel settore ma...
Abbonati Effettua il login
Condividi l’articolo
Tags: Logistica

Articoli correlati

Potrebbe interessarti

torino-lione cantiere
Logistica

Vuoi visitare il cantiere della Torino-Lione?

TORINO – Per la prima volta dall’avvio dei lavori il cantiere sotterraneo di Villarodin-Bourget/Modane dove è in costruzione una parte del tunnel di base del Moncenisio, al centro della nuova…
Prevenzione
Logistica

Prevenzione oncologica con Sanilog

ROMA – Sanilog, fondo integrativo del Servizio Sanitario Nazionale per il personale dipendente del settore cui si applica il contratto collettivo nazionale del lavoro logistica, trasporto merci e spedizione, lancia…

Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su tutte le notizie dal mondo del trasporto e della logistica

Il nostro Podcast

bunkeroil banner
conemar