Connect with us

Economia

La Lombardia chiama l’India: firmata intesa

Il vicepresidente Sala firma un protocollo col Bengala

Pubblicato

il giorno

bengala
CALCUTTA – La Lombardia si avvicina all'India e lo fa con la firma del Protocollo di intesa con lo Stato del Bengala occidentale per promuovere cooperazioni imprenditoriali. A sottoscriverlo è stato il vicepresidente di Regione Lombardia e assessore alla Ricerca, Innovazione, Università, Export e Internazionalizzazione delle imprese Fabrizio Sala durante la missione istituzionale in corso e prevede una cooperazione industriale con promozione e scambio di esperienze nei campi della crescita industriale e della tecnologia, scambio di informazioni sulle agevolazioni per manifestazioni fieristiche, esposizioni, missioni imprenditoriali e sistemi informativi per il business. Preliminare alla firma, è stato l'incontro di Settembre tra il presidente della Regione Attilio Fontana e il primo ministro del Bengala Mamata Banerjee che ha invitato la Lombardia come ospite d'onore durante la manifestazione '...
Abbonati o effettua il login

Economia

Seminario Italia-Russia a Palazzo San Giorgio

Solide relazioni commerciali con Genova

Massimo Belli

Pubblicato

il giorno

Russia
GENOVA - A Palazzo San Giorgio si è tenuto oggi il terzo seminario italo-russo ”Italia-Russia: l’arte dell’innovazione”, organizzato tra gli altri da Regione e Consolato generale Federazione russa a Genova. Presenti il presidente della Regione Giovanni Toti, il vice ministro Infrastrutture e Trasporti Edoardo Rixi, il sindaco Marco Bucci e il presidente dell’Autorità di Sistema portuale del Mar Ligure occidentale Paolo Emilio Signorini. Il ruolo della Federazione russa, il suo crescente protagonismo nel dialogo fra l’Europa e il Far East sono stati i temi trattati nell’intervento del presidente Signorini il quale ha sottolineato, nel suo intervento di apertura, il momento proficuo che sta vivendo la città di Genova dove quotidianamente arrivano investitori, banche, fondi attirati dalle possibilità di investire sul territorio ligure. “Il momento è proficuo per adottare strategie, investimenti e relazioni commerciali. Se il governo cinese con la ’One belt one road’ ha dimostrato...
Continua a leggere

Economia

Nuovo stabilimento Leonardo a Pisa

Rossi: ”Presenza che rafforza la Toscana dell’alta tecnologia”

Massimo Belli

Pubblicato

il giorno

PISA - ”La parola ’Leonardo’ in Toscana non ricorda solo le celebrazioni di un Cinquecentenario importante, ma ci richiama anche a una presenza forte e attiva dal punto di vista industriale, una presenza che oggi fa un ulteriore salto di qualità, qui a Pisa”. Così il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi ha salutato l’inaugurazione del nuovo stabilimento industriale di Sistemi Dinamici (gruppo Leonardo), dove è stato presentato Awhero, il nuovo elicottero a pilotaggio remoto sviluppato e prodotto nel sito. La cerimonia ad Ospedaletto (Pi), con la partecipazione dell’amministratore delegato di Leonardo Alessandro Profumo e dei rappresentanti delle istituzioni nazionali e locali. Il presidente ha evidenziato il ruolo di sostegno della Regione rispetto a questa e a altre iniziative imprenditoriali del gruppo Leonardo. ”Grazie ai fondi europei abbiamo dato un contributo, piccolo ma significativo, di 800.000 euro a sostegno del percorso di ricerca e di innovazione sul prodo...
Continua a leggere

Economia

Conftrasporto: “Tav arma contro il dumping sociale”

Uggè spiega i vantaggi che porterebbe l’opera

Massimo Belli

Pubblicato

il giorno

ROMA - “Con la Tav le imprese italiane avrebbero le armi per combattere contro il dumping sociale che le aziende dell’Est europeo fanno ai loro danni”. Ne è convinto il vicepresidente di Confcommercio e di Conftrasporto Paolo Uggè, che spiega perché l’opera porterebbe, fra i tanti vantaggi, anche quello di salvare dagli effetti di una concorrenza distorta le imprese di trasporto italiane, con benefici per lo Stato anche sul piano fiscale. “Grazie alla Tav - spiega Uggè - i nostri autotrasportatori effettuerebbero il servizio dalla fabbrica fino alla stazione di partenza caricando sui treni i container o i semirimorchi del committente, che verrebbero poi prelevati alla stazione di arrivo da corrispondenti della stessa impresa per essere consegnati nei luoghi di destinazione. Questo consentirebbe ai vettori italiani di gestire il primo e l’ultimo miglio riducendo di molto l’incidenza del costo del lavoro, e il fatturato resterebbe in Italia a beneficio delle entrate per i maggiori ...
Continua a leggere

Trending

Il Messaggero Marittimo - I contenuti sono di esclusiva proprietà e non possono essere divulgati sotto alcuna forma se non con il consenso. Copyright © 2017 - Edizioni Commerciali Marittime s.r.l. Sede sociale: Piazza Cavour, 6 - Livorno | Ufficio Registro delle Imprese di Livorno n. 00088620497 | P.Iva 00088620497 | Capitale Sociale € 100.000,00 interamente versati

Scopri tutte le notizie dal mondo dello shipping e della logistica senza limitazioni

Utilizzando il sito, accetti la nostra politica sui cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi