La Regione «cammina» con i lavoratori Aferpi

PIOMBINO - La Regione cammina nella stessa direzione dei lavoratori di Aferpi. Lo ha ribadito l'assessore regionale al lavoro Cristina Grieco intervenendo ieridurante la lunga e articolata riunione della cabina di regia organizzata a Piombino per fare il punto sullo stato di attuazione dell'accordo di programma del 24 Aprile 2014. A una delegazione di lavoratori che stavano manifestando e si sono presentati nell'aula per portare le loro istanze e esprimere la preoccupazione per il futuro Grieco ha ricordato che «non siamo su fronti contrapposti ma stiamo andando nella stessa direzione - ha detto -.
Anche nel pressing costante che stiamo facendo sul Governo, l'obiettivo primo è quello di accompagnare il processo di riconversione verso nuove prospettive occupazionali. L'impegno è collettivo, portato avanti a tutti i livelli istituzionali, insieme alle organizzazioni sindacali. E nel lavoro che stiamo conducendo le istanze dei lavoratori sono al primo posto...

Abbonati Effettua il login
Condividi l’articolo
Tags: Archivio

Articoli correlati

Potrebbe interessarti

Archivio

Porto Trieste hub lungo Via della Seta

TRIESTE – L’importanza dello scalo portuale di Trieste nell’ambito degli scambi internazionali e la valenza del sistema logistico del Friuli Venezia Giulia, sono stati alcuni dei temi affrontati nell’incontro tra…
Cfo moby 15 12 17
Archivio

Francesco Greggio nuovo Cfo Gruppo Moby

MILANO – Francesco Greggio è il nuovo Chief financial officer del Gruppo Moby. Si tratta – informa la compagnia – di una promozione dall’interno dal momento che Greggio è in…
Archivio

In comune a Trieste ambasciatore della Turchia

TRIESTE – L’ambasciatore di Turchia Murat Salim Esenli, inquesti giorni è aTrieste in visita ufficiale. Accompagnato dal console generale della Repubblica di Turchia a Milano Hami Aksoy, dal primo segretario…

Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su tutte le notizie dal mondo del trasporto e della logistica

Il nostro Podcast

bunkeroil banner
conemar