Lavoro portuale secondo la Legge 84/94

Meta
NAPOLI - "Il lavoro portuale è stato, da sempre, punto qualificante ed elemento essenziale nell’attività dei trasporti marittimi, essendo ad esso demandata la corretta, rapida e qualificata esecuzione delle operazioni sulle merci in transito nei porti nazionali". Inizia così una lettera congiunta, firmata dal presidente dell'Ancip, Luca Grilli e dal presidente della Culp, Pierpaolo Castiglione, con l'intento di chiarire alcune disposizioni della legge di Riordino della legislazione in materia portuale ed in particolare su quanto avviene nel porto di Napoli. "In tale ruolo  - si legge - prima le Compagnie portuali e poi le società che a loro sono succedute ai sensi dell’art. 17 della Legge 84/94, si sono avvicendate nel corso dei decenni, sempre e comunque nel rispetto di tre parametri che sono essenziali: professionalità, competenza e sicurezza sul lavoro. ...
Abbonati Effettua il login
Condividi l’articolo
Tags: Porti

Articoli correlati

Potrebbe interessarti

Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su tutte le notizie dal mondo del trasporto e della logistica

Il nostro Podcast

bunkeroil banner
conemar