L’emergenza non danneggi economia marittima

economia marittima
ROMA - L'emergenza non danneggi l'economia marittima italiana. Così la Federazione del Mare esprime una forte preoccupazione per il progressivo isolamento dell’Italia determinatosi a seguito dell’epidemia del virus covid-19. “L’intero cluster marittimo, compatto - afferma Mario Mattioli, presidente della Federazione del Mare - è già pronto a fare la sua importante parte per aiutare la ripresa nel primario interesse del Paese”. La Federazione del Mare, che come noto riunisce il cluster marittimo rappresentato dalle organizzazioni del settore (Accademia Italiana della Marina Mercantile, Aidim, Ancip, Ania, Assonave, Assoporti, Assorimorchiatori, Cetena, Collegio Capitani, Confindustria Nautica, Confitarma, Federagenti, Fedepiloti, Federpesca, Fedespedi e Rina) si attende pertanto dal Governo e dalle altre Istituzioni un atteggiamento fermo ma non allarmistico, modulando gli interventi richiesti dalle necessità sani...
Abbonati Effettua il login
Condividi l’articolo
Tags: Shipping

Articoli correlati

Potrebbe interessarti

Shipping

Bluferries, varato lo ‘Skandia II’

ATENE – Un significativo passo avanti nel campo della tecnologia marittima sostenibile: Bluferries, società del Polo Logistica del Gruppo FS attiva nel trasporto marittimo sullo Stretto di Messina, C.T.E. Perdikaris Engineering, Architectural & Technical Services…
Traffico in toremar
Shipping

Sciopero lavoratori Toremar, qualcosa si muove?

PIOMBINO – Domenica 21 luglio è la data cerchiata in rosso accesso su calendario, quella dell’ampiamente preanunciato sciopero (proclamato per l’intera giornata) dai sindacati Filt-Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti e…

Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su tutte le notizie dal mondo del trasporto e della logistica

Il nostro Podcast

bunkeroil banner
conemar